Le Mans, benvenuti nel tempio della velocità francese: che cosa c’è da vedere e da sapere sul 5° appuntamento della MotoGp. Gli orari Sky

di 

14 maggio 2014

GRAN PREMIO DI FRANCIA – LE MANS

 IL CIRCUITO

circuito

Nome:                                           Bugatti-Le Mans

Anno Costruzione:                       1966

Modificato                                     2006

Pole position:                               Sinistra

Lunghezza:                                   4.185 m

Larghezza                                    13 m

Rettilineo più lungo                       674 m

Curve a destra                                 9

Curve a sinistra                               4

                                                         MotoGp                               Moto2                                 Moto3

Numero giri                                       28                                              26                                           24

Record della pista                  Pedrosa (1’32”647)           Marquez (1’37”710)             Viñales (1’46”696)

Distanza totale                                 117,2                                     108,8                                     100,4

RISULTATI 2013

 

Dani Pedrosa: sua la vittoria a Le Mans nella scorsa stagione

Dani Pedrosa: sua la vittoria a Le Mans nella scorsa stagione

MOTOGP                                      MOTO2                               MOTO3

Pedrosa                                            Redding                                 Viñales

Crutchlow                                       Kallio                                       Rins

Marquez                                          Simeon                                    Salom

12-Rossi

 

LA STORIA

Giacomo Agostini in sella alla MvAgusta al via nel Gp di Francia del 1969. Che vinse

Giacomo Agostini in sella alla MvAgusta al via nel Gp di Francia del 1969. Che vinse

Costruito all’interno del circuito della famosissima gara per auto, la 24 ore di Le Mans, il tracciato Bugatti presenta un rettilineo di soli 674 metri. I piloti lo chiamano circuito “Stop and Go”, nel senso che a brusche frenate seguono forti accelerazioni . Insomma, la moto ha continui sussulti, trovare un setup non è semplice per motori che avrebbero invece bisogno di circuiti più fluidi per sviluppare tutta la loro potenza. La prima edizione del Gran Premio di Francia si svolse nel 1969 con la vittoria del dominatore delle gare a due ruote del periodo, Giacomo Agostini nella classe 500.

 

DA VEDERE

La Cattedrale di St. Julien, la più antica della città.

La Cattedrale di St. Julien, la più antica della città.

La città vecchia: lungo la Sarthe si trova l’antico Quartiere Medievale, una delle maggiori attrattive della città, con stradine caratteristiche in cui si trovano alcuni dei migliori negozi e locali di Le Mans. Nel quartiere merita inoltre una visita la Cattedrale di St. Julien, la più antica e importante della città.

Al Museo dell'Automobile  una magnifica Ferrari 250 GT Berlinetta

Al Museo dell’Automobile una magnifica Ferrari 250 GT Berlinetta

 

Musei. Da non perdere in città il Museo delle Arti Decorative e, nei pressi del tracciato cittadino, il famosissimo Museo dell’Automobile, dedicato alla storia della 24 ore con alcune rarità che gli appassionati non possono perdersi. Tra le altre meraviglie, tutte le Ferrari che hanno vinto la 24 Ore.

L'imponente bellezza della Cattedrale di Chartres, un capolavoro dell'architettura

L’imponente bellezza della Cattedrale di Chartres, un capolavoro dell’architettura

Nelle vicinanze. Nei pressi di Le Mans si trovano alcune località di sicuro interesse, come Laval, in direzione ovest, in cui si può visitare il Vecchio Castello che ospita tra l’altro il Museo d’Arte Naif. A est di Le Mans si trova Chartres, conosciuta soprattutto per la splendida Cattedrale di Notre-Dame, considerata tra le più belle di tutta la Francia, in cui si possono ammirare le meravigliose Vetrate Dipinte.

Giardini. Le Mans è una città letteralmente circondata da giardini di grandi dimensioni e di grande fascino. Da non perdere quelli della Prefettura, della Chiesa di Pré, il piccolo e delizioso giardino in piazza Robert Triger, il Tunnel delle 4 stagioni, il Parco Theodore Menod.

Il castello di Chenonceau, tra le perle della Loira

Il castello di Chenonceau, tra le perle della Loira

Castelli della Loira. Non c’è che l’imbarazzo della scelta ed è piacevole perdersi alla ricerca dei più famosi. Ovviamente occorre avere un po’ di tempo perché per molti s’impone una visita accurata. Tra i più famosi citiamo quelli di Amboise, Chenonceau , Cheverny e Chambord.

GLI ORARI DI SKY

DOMANI 15 MAGGIO

16.55: conferenza stampa piloti
VENERDÌ 16 MAGGIO
9: prima sessione prove libere Moto3
9.55: prima sessione prove libere MotoGP
10.55: prima sessione prove libere Moto2
13.10: prove libere 2 Moto3
14: prove libere 2 MotoGP
15.05: prove libere 2 Moto2

SABATO 17 MAGGIO
9: prove libere 3 Moto3
9.55: prove libere 3 MotoGP
10.55: prove libere 3 Moto2
12.35: qualifiche Moto3
13.30: prove libere 4 MotoGP (in replica alle 18.30)
14.10: qualifiche MotoGP (in replica alle 16.05 e alle 19)
15.05: qualifiche Moto 2
17: conferenza stampa
DOMENICA 18 MAGGIO
8.40: warm up Moto 3, Moto 2 e MotoGP
11: gara Moto3
12.20: gara Moto2
14: gara MotoGP (in replica alle 16.15 e alle 20.45)
16: Paddock Live-Ultimo Giro                                                                                                                                                                                                                 19: Race Anatomy MotoGP

Un commento to “Le Mans, benvenuti nel tempio della velocità francese: che cosa c’è da vedere e da sapere sul 5° appuntamento della MotoGp. Gli orari Sky”

  1. massimo scrive:

    Ottimo articolo…magari potevate scrivere che a Le Mans si corre anche il CEV con qualifiche al venerdi e gara sabato. E andiamo, ragazzi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>