Officine Benelli, dopo un anno (e 500 mila euro di lavori) sabato riapre il museo

di 

14 maggio 2014

Riapre il museo delle “Officine Benelli”
I lavori di ristrutturazione sono durati oltre un anno

PESARO – Il museo delle “Officine Benelli” di Pesaro riapre a tutti gli appassionati dei motori, a oltre un anno dall’inizio dei lavori di ristrutturazione che hanno permesso di riportare l’edificio al suo antico splendore.
L’inaugurazione delle nuove sale si terrà sabato 17 maggio, alle ore 16, nella storica sede di viale Goffredo Mameli 22. Saranno presenti il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli, l’assessore comunale al Patrimonio Andrea Biancani, il presidente del Registro Storico Benelli Paolo Prosperi, il presidente del Moto Club Benelli Paolo Fontana, il presidente dell’Asi (Automotoclub storico italiano) Roberto Loi e il presidente Ail di Pesaro Franca Giorgioni Muretto.

L'interno del museo

L’interno del museo

I lavori, per un importo complessivo di circa 500mila euro, sono stati resi possibili grazie al grande sforzo economico dei soci del Moto Club Tonino Benelli e del Registro Storico Benelli, ma anche grazie alla permuta alla Scuola edile di Pesaro di un’area nella zona industriale di via Toscana, con la quale il Comune ha reperito 217mila euro utili a completare l’intervento. Non solo: ai lavori di ristrutturazione ha contribuito anche l’Ail (Associazione italiana contro le leucemie) di Pesaro, che in questo modo ha ottenuto anch’essa una sede rinnovata in un’ala dello storico edificio. Al progetto inoltre contribuirà anche la Regione Marche.
Con il nuovo museo Benelli, un patrimonio inestimabile viene finalmente restituito alla città. In particolare sono stati restaurati oltre 1.000 mq del tetto, le facciate esterne e parte dei locali interni. In esposizione per il momento ci sarà tutta la produzione Benelli del periodo anteguerra, tra cui alcune inedite 175, 250 e 500 degli anni ’30 ed anche una moto Molaroni.
Per l’occasione sarà inaugurata anche un’esclusiva biblioteca dedicata alle due e quattro ruote e intitolata a Paolo Albini Riccioli, storico addetto stampa Benelli e MotoBi. I lavori di ristrutturazione del museo Benelli proseguiranno inoltre fino a fine anno nell’ultima parte dell’edificio, dove sarà poi esposta l’intera produzione Benelli, MotoBi e delle altre case motociclistiche marchigiane.

L'esterno del museo

L’esterno del museo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>