La Spagna si riprende la Moto2: Salom davanti a Rabat e Vinales. Grandi i piloti italiani: De Angelis 6°, Corsi 7° e Morbidelli, all’esordio, chiude 9°!

di 

16 maggio 2014

Nelle libere del mattino Alex De Angelis, sammarinese di adozione ma riminese di nascita, aveva agguantato il secondo posto in sella alla moto del team Tasca Racing sorprendendo un poco tutti.

Nel pomeriggio Kallio ha iniziato alla grande segnando nei primi minuti un gran tempo ma, come sempre, anche in Moto2, il meglio lo si vede nelle battute finali del turno. Intanto Luthi assaggia l’asfalto senza danni mentre Pasini segna il terzo tempo, alle sue spalle il romano Corsi.

Ma il vero protagonista italiano del secondo turno è stato il “brasil-tavulliese” Franco Morbidelli che con la sua Kalex ha conquistato un ottavo tempo di turno che vale parecchio

“Frankye” ha fatto un “giro secco” che nella combinata lo pone in nona piazza su un tracciato non facile che non aveva mai visto. Diamogli il tempo di apprendere e non dimentichiamo questo cognome, Morbidelli ( non è parente di Giancarlo Morbidelli) perché in futuro ci darà belle soddisfazioni.

per Franco Morbidelli un esordio coi fiochhi sulla pista di Le Mans che non aveva mai visto prima di oggi

per Franco Morbidelli un esordio coi fiochhi sulla pista di Le Mans che non aveva mai visto prima di oggi

La sua prestazione è un bel segnale per il morale del ragazzo che è figlio d’arte perché suo babbo, Livio, negli anni settanta, gareggiava con discreto successo nelle piccole cilindrate e molto tempo fa decise di spostarsi da Roma ( sua città natale) a Pesaro perché, ci confido allora:<Se vuoi far correre tuo figlio, devi venire a Pesaro: la terra delle moto non è la Romagna, è Pesaro> e, come al solito, “Livietto” ci aveva visto giusto.

Luis Salom è tornato ad essere il pilota veloce e positivo conosciuto in Moto3

Luis Salom è tornato ad essere il pilota veloce e positivo conosciuto in Moto3

Riepilogando: il più veloce della giornata ( nella combinata tempi dei due turni) è stato Salom, quindi Rabat e terzo Vinales ed è doveroso segnalare che la Spagna, che a Jerez non aveva piazzato nemmeno un pilota sul podio, qui nelle libere si è “ripresa” la Moto 2.

Primo dei “nostri” De Angelis buon sesto, seguito da Corsi, Morbidelli come detto nono, 15esimo Pasini, 29esimo Baldassari ancora sofferente per la spalla dolorante.

 

 

moto222222

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>