Crescentini: “Basta con le incompiute, noi siamo per proposte concrete”

di 

17 maggio 2014

PESARO – “Dieci anni di incompiute e promesse al vento”. Per ricordarle tutte, questa mattina, in piazza del Popolo, le liste di centrodestra – si legge in un comunicato della lista Siamo Pesaro – hanno liberato in aria tanti palloncini, con agganciati dei foglietti riportanti i nomi delle opere annunciate e mai realizzate dall’amministrazione di centrosinistra. Hanno inoltre distribuito ai passanti, per tutto il pomeriggio, un volantino con l’elenco delle incompiute: ospedale nuovo, cittadella universitaria al Campus scolastico, bonifica ex Amga, parco pubblico Orti Giuli, porto, green economy, scuola Mamiani, ristrutturazione del vecchio palazzetto e dell’ex tribunale, questura e parcheggio di piazzale Carducci, stadio.

“E’ ora di cambiare – ha commentato la candidata a sindaco Roberta Crescentini, promotrice del volantino insieme alla sua lista civica “Siamo Pesaro” -. Noi siamo per proposte concrete e pragmatiche e opere che possono essere realizzate, sennò rischiamo di perdere soldi pubblici per niente, per progettazioni che restano sulla carta. Il nuovo stadio che ora gli amministratori hanno deciso di accantonare, ci è costato 400mila euro di progettazione. Il bar agli Orti Giuli ci è costato 500mila euro ed è incompleto e in stato d’abbandono. Per il porto che così com’è non serve a niente, abbiamo speso 14 milioni di soldi pubblici ”.

Roberta Crescentini è intervenuta anche sulle ultime proposte del sindaco Ceriscioli e di Ricci, dalla valorizzazione dell’ex Bramante alla ricostruzione del vecchio palazzetto e la ristrutturazione dello stadio Benelli: “Sono evidenti promesse da campagna elettorale, proposte da milioni di euro destinate a restare sulla carta. Se ci fossero le condizioni perché non lo hanno fatto in questi 10 anni anziché dirle a 10 giorni dalle elezioni? Ora parlano di turismo e non hanno fatto niente per Urbino capitale della cultura 2019, parlano di fondi europei e in Provincia hanno chiuso lo sportello preposto”.

 

Un commento to “Crescentini: “Basta con le incompiute, noi siamo per proposte concrete””

  1. […] Crescentini: “Basta con le incompiute, noi siamo per proposte concrete” sembra essere il primo su […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>