Progetto Comune: “Amministrative a San Lorenzo in Campo, tristi esempi di plagio”

di 

17 maggio 2014

SAN LORENZO IN CAMPO – I toni della campagna elettorale si sono accesi e sono sempre più frequenti i post nelle pagine fb delle due liste. Nello scorrere tali post ci siamo accorti che ne compaiono alcuni contenenti frasi e parole a volte piuttosto pesanti, altre addirittura inconsuete.

Progetto Comune, Insieme Per San Lorenzo

Progetto Comune, Insieme Per San Lorenzo

In particolare, in data 5 maggio 2014, sulla bacheca della lista civica “Rinascita Laurentina” – si legge nel comunicato – è stato inserito un discorso di propaganda elettorale che riprende tematiche e problemi non riconducibili a San Lorenzo in Campo. Appaiono parole come “MINACCIA e RICATTO” e si fa riferimento a BUONI BENZINA (più precisamente la forma letterale è: “E’ vero, ci mancano i buoni di benzina, non disponiamo degli apparati di potere, non siamo avvezzi al clientelismo e ci vergogneremmo al solo pensiero di promettere oggi ciò che avremmo dovuto fare in tanti anni di amministrazione – non usiamo le minacce ed i ricatti , ma non ci manca certo la grinta e la passione”). Del giorno precedente, invece, le parole LEGALITA’ e TRASPARENZA: “San Lorenzo in Campo deve voltare pagina, deve rinascere e deve credere nel suo futuro, che deve essere caratterizzato: – da legalità e trasparenza della azione amministrativa” . Dopo alcune ricerche, abbiamo scoperto che tutto il discorso è stato COPIATO di sana pianta, compresi gli errori ortografici, dal DISCORSO DI PRESENTAZIONE DELLA LISTA “MATINO LA TUA CITTA’” del candidato Sindaco LUIGI PROVENZANO nel comune di Matino in provincia di Lecce per le amministrative del 2012, discorso per altro coperto da copyright. In pratica le uniche modifiche apportata dalla lista Rinascita Laurentina riguardano la sostituzione del nome di Matino con quello di San Lorenzo in Campo e l’inversione dell’ordine di alcune frasi. Anche il programma ufficiale che la lista “Rinascita Laurentina” sta consegnando ai cittadini in questi giorni è frutto di un meticoloso lavoro di copiatura e sviluppo del “programma in pillole” consegnato negli incontri dalla lista “Progetto Comune” già a partire dal 29 aprile.

 

“A questo punto le cose sono due – commenta Valeria Bartocci, candidato sindaco della lista “Progetto Comune” –: HANNO COPIATO UN DISCORSO perché sono incapaci di scriverne uno proprio in quanto ignari DELLE EFFETTIVE PROBLEMATICHE DEL PAESE E SI AFFIDANO A DISCORSI TROVATI SU INTERNET CHE TRA L’ALTRO NON HANNO NULLA A CHE VEDERE CON LA REALTA’ LAURENTINA, OPPURE PENSANO VERAMENTE CIO’ CHE NON TROPPO VELATAMENTE EMERGE DAL POST. Il riferimento alla “legalità e alla trasparenza amministrativa” così come pure ad “apparati di potere e clientelismo” sono accuse vere e proprie rivolte all’operato della precedente amministrazione di cui ancora faccio parte. Oltre ad essere del tutto false ed infondate, sono inaccettabili ed infamanti., e, personalmente, mi riservo ogni opportuna tutela in merito. Il Candidato Sindaco Davide Dellonti che per due anni è stato consigliere di minoranza non ha mai riscontrato nessuna illegalità o sollevato dubbi in tal senso. La campagna elettorale deve necessariamente riguardare i programmi e i progetti per il futuro del Paese e non illazioni a scopo diffamatorio e propagandistico. Se non si è in grado di scrivere un programma o un discorso vuol dire che non si hanno contenuti. A buon intenditor poche parole”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>