RUGBY, Guidi Impianti Pesaro in campo per un sogno: la Serie A. Ingresso gratuito al Toti Patrignani di Muraglia

di 

17 maggio 2014

PESARO – Guidi Impianti Pesaro in campo per fare la storia. Domani alle 15.30 la squadra pesarese affronterà al Toti Patrignani di Muraglia (ingresso gratuito) il Ruggers Tarvisium per la gara di andata di finale per la promozione in serie A.

Un appuntamento storico, mai raggiunto prima né da Pesaro né da nessun’altra squadra della regione. Incredibile pensare dove sia arrivata la squadra guidata dal pesarese Ernesto Ballarini assieme ad Andrea Mancini, costruita per una tranquilla salvezza e in grado partita dopo partita di stupire ed entusiasmare i suoi tifosi, occupando per gran parte della stagione il primo posto in classifica salvo poi chiudere in seconda piazza. L’entusiasmo dei giovani unito alla voglia di realizzare un sogno li ha portati a superare i non pochi problemi di infortuni e defezioni che si sono registrati durante l’anno. Una vittoria del gruppo, che domani, pur essendo costretto ancora una volta a far fronte a pesanti assenze, farà di tutto per scrivere un’altra importante pagina del rugby pesarese. Una gara da giocare con l’acceleratore pigiato dal primo minuto, dato che come spiega il capitano Marco Sanchioni, “il Tarvisium si giocherà il ritorno in casa e non possono essergli dati vantaggi”.
Il problema sarà proprio avere la meglio di un Tarvisium che si presenta senza dubbio da favorita, forte di un’esperienza e tradizione maggiore. Ben 17 gli azzurri che sono usciti da quel club, tanto per rendere l’idea della qualità che questa società è in grado di garantire di anno in anno. “Una finale però fa partita a sé”, precisa immediatamente il capitano e allora c’è da scommetterci che Pesaro darà in campo tutto ciò che ha per fare un ulteriore passo avanti. “Nella squadra c’è consapevolezza di essere di fronte ad una gara davvero importante. E’ grande la soddisfazione di esser arrivati qua e abbiamo tutti la volontà di vivere questo momento fino in fondo e cercare di giocarcela alla pari. Poi sappiamo tutti che ogni finale fa storia a sé e noi vogliamo onorare il nostro campo”.
I giallorossi si troveranno di fronte una squadra costruita per vincere, che esprime un buon rugby con una mischia solida e dei trequarti votati all’attacco. “Dovremo giocare con grande aggressività e mettere in campo una grande difesa e pressione per non farli ragionare, cercando a nostra volta di rimanere lucidi in attacco”.
Una Pesaro rugby che dovrà essere in grado anche di non lasciarsi distrarre dai tantissimi tifosi che gremiranno il Toti Patrignani: “Abbiamo già giocato spareggi in passato, ma questa partita è davvero unica. Per questo vogliamo un mare di gente a sostenerci. Auguro a tutti i tifosi di vivere questo momento con gioia e partecipare alla grande festa. Si godano lo spettacolo e mi auguro davvero che riusciremo a farli divertire”. Un invito che arriva anche dal presidente Simone Mattioli: “Spero sia l’occasione per tanti pesaresi di conoscere il nostro sport e ciò che ci caratterizza. Sugli spalti mi auguro sia una vera e propria festa, assieme e non contro i nostri rivali, visto che dovrebbero scendere da Treviso almeno un centinaio di persone. Una giornata che comunque vada entrerà nella storia e che invito poi tutti a concludere nella nostra club house dove tutti potranno vivere il famoso terzo tempo”. E allora c’è da scommettere che la gara terminerà a notte inoltrata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>