MOTO 3, che sfortuna Fenati e Tonucci. Per Miller terzo successo stagionale, grandissimi Bagnaia e Bastianini

di 

18 maggio 2014

Emozionante, spettacolare e combattuta. La Moto 3 ha aperto la domenica di gare a Le Mans alla grande. Al via si forma un gruppone di sette piloti, Marquez, Vasquez, Miller, Rins, Masbou e Vinales che danno spettacolo. Parte male Tonucci ed è un peccato che al mattino, nel warm up, era andato fortissimo risultando per parecchio il più veloce di tutti: <Ho il passo per fare bene> aveva detto prima del via, ma allo start è rimasto imbottigliato nel gruppo e, al primo giro, è transitato solo 21esimo.

 

Fenati subito tra i primi al via, poi Romano è stato costretto al ritiro per problemi tecnici

Fenati subito tra i primi al via, poi Romano è stato costretto al ritiro per problemi tecnici

Gli italiani, capeggiati da Fenati, compongono il secondo gruppo, con Bastianini, Bagnaia e Antonelli uno dietro l’altro, poi Antonelli cade al settimo giro mentre Tonucci sta facendo un “rimontone” che lo ha già riportato al 15esimo posto.

A 13 giri dalla fine Rins prende un poco di vantaggio, dietro è rissa con Bastianini, Fenati e Bagnaia che se le suonano, Tonucci è fuori gara perché cade alla curva 11, Fenati rompe il motore e si ritira pure lui.

Negli ultimi giri ne succedono di tutti i colori: gli inseguitori riprendono Rins e nelle ultime battute sono otto i piloti in lotta per conquistare la vittoria che, di forza, è appannaggio di Miller che precede Rins e Vinales sotto la bandiera a scacchi.

Ottimo quarto posto per “Pecco” Bagnaia: il torinese del team Sky by VR 46 è stato davvero bravo e lottando con grinta ha conquistato una posizione importante a un soffio dal podio.

Bella anche la prestazione del riminese Bastianini, settimo con la Ktm del team GO&FUN di Gresini: Enea è sempre più convincete e, pur essendo all’esordio, si comporta in pista come un pilota esperto.

Onore a Miller alla sua terza vittoria stagionale e primo in classifica iridata nella Moto3.

Moto3

moto3class

 

 

 

 

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>