Lupo Pantano Campione Regionale di Baskin 2013\2014

di 

19 maggio 2014

PESARO  – Domenica 18 maggio, nella palestra Celletta, le squadre di “pantarei Urbino” e “doubleface Urbania” stanno effettuando il riscaldamento per affrontare la finale valida per il terzo e quarto posto del campionato regionale di Baskin.

La partita è subito molto intensa, le due squadre si affidano ai due pivot che segnano a ripetizione ma è Urbino ad essere più pronta e a portarsi in vantaggio nel primo quarto, vantaggio che aumenta nel secondo periodo, quando anche Urbino trova la via del canestro con facilità, Urbania soffre la fisicità degli avversari in difesa e si ritrova sotto anche in doppio cifra.
Nella ripresa Urbania entra in campo più agguerrita e con Carciani e Figliola riesce a rosicchiare punti importanti, peccato che il resto della squadra non li segua, mentre ad Urbino tutti mettono il proprio mattoncino per la causa e mantengono un vantaggio significativo in procinto dell’ultimo quarto. Ultimo periodo punto a punto ma con Urbino sempre con la testa avanti, si segna da entrambe le parti ma negli ultimi due minuti Urbino dà la spallata decisiva, un paio di canestri dalla media distanza di Monardo e una penetrazione del rientrante Sappa portano Urbino avanti di 6/8 punti, che vengono gestiti facilmente nei secondi restanti. Urbino, la new entry di questa stagione, si aggiudica la finalina e si piazza al terzo posto, mettendo in mostra un baskin allegro sia fuori che dentro al campo, Urbania dopo la vittoria dello scorso anno si deve accontentare del quarto posto ma siamo sicuri che nella prossima stagione torneranno più agguerriti che mai.
Successivamente alla bellissima partita tra Urbino e Urbania si è disputata la finalissima del campionato tra le compagini della “Lupo” e dei “Bees”, derby molto atteso e a testimoniarlo sono gli spalti gremiti di persone.
Già dal riscaldamento si vede che non sarà una partita come le altre, facce tese, gambe che tremano e l’unico rumore che si sente deriva dai palloni. Il match ha inizio e tutto il resto passa in secondo piano, La Lupo prende subito in mano la partita con Droghini e Cangiotti che portano agevolmente la palla al pivot Angelozzi il quale, con una raffica di tiri da tre punti, da il primo vantaggio significativo alla sua squadra.
Nel secondo quarto la difesa a zona della Lupo funziona alla grande e lascia ai soli Santinelli e Bongiorno la via del canestro, i problemi di falli di alcuni giocatori dei Bees contano parecchio e lasciano vita facile a Lepore che mette a segno 3 canestri consecutivi che danno un vantaggio importante a fine primo tempo alla Lupo. Nella ripresa i Bees provano di nuovo la rimonta con i soliti Santinelli e Bongiorno, questa volta coadiuvati anche da Tarini, che danno i rifornimenti al pivot Jurgen che non delude e riporta sotto i suoi; dall’altra parte però la solidità della Lupo sembra essere inattaccabile e Pagnini mette a segno un paio di canestri importanti per un nuovo allungo. La sfida tra Dori e Bongiorno, nuovi acquisti rispettivamente di Lupo e Bees, dà spettacolo, e il match diventa una partita a scacchi; raggiungere il canestro pare impossibile e ci si affida ai pivot, i Bees non riescono a colmare lo svantaggio di 5/6 punti che la Lupo aveva costruito nei precedenti quarti e negli ultimi minuti la lupo gestisce i possessi con il cronometro e un canestro e fallo di Cangiotti chiude definitivamente la partita. Mancano pochi secondi alla fine e un canestro di Pagnini permette a tutta la Lupo di festeggiare la vittoria di questo campionato, vittoria che arriva dopo la cocente sconfitta in finale dello scorso anno ed è quindi ancora più importante, la sirena suona e ora il rumore non è più quello dei palloni ma quello delle urla di gioia dei giocatori. Il campionato non poteva finire in modo migliore, finale stupenda dove a vincere è veramente il baskin e lo sport in generale, due squadre che hanno giocato ad un livello altissimo, una partita equilibrata, dove ogni giocatore è risultato decisivo, senza scorrettezze, giocandosi una coppa ma sempre con il sorriso sulle labbra, avversari in quei 24 minuti ma amici nella vita di tutti i giorni, questo è lo sport, questa è la vita, questo è il BASKIN!!!

si  ringrazia Andrea De Angelis

logo lupo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>