Prosegue “Il gusto dei libri”. E alla San Giovanni continua anche il ciclo “Il filosofo e la Natura”

di 

21 maggio 2014

PESARO – Venerdì  23 maggio, alle ore 18 alla biblioteca San Giovanni, quinto appuntamento del ciclo “Il gusto dei libri”, condotto da Alessandra Galeotti.

Dopo i primi quattro incontri, svoltisi nei mesi scorsi con interesse crescente da parte del pubblico, continuano a pervenire alla biblioteca richieste di informazioni, in particolare sulle modalità di svolgimento e sulle date future.

L’idea è nata infatti dai suggerimenti che gli utenti richiedono ai bibliotecari per scegliere i libri da leggere e, anche, dal riconoscere alla lettura una particolare importanza, specie in questo periodo, così difficile per l’editoria e per la cultura.

“Il gusto dei libri” prevede appuntamenti fissi, a cadenza mensile, curati a rotazione da bibliotecari che offrono notizie, spunti di riflessione e approfondimenti a partire da una selezione di libri. La formula degli incontri è aperta, interattiva, con varie proposte di lettura appartenenti a filoni differenti della letteratura (romanzi, racconti, poesia, classici), della saggistica divulgativa e di attualità, del cinema ispirato alla letteratura. Vengono anche presentati alcuni strumenti culturali utili per l’aggiornamento dei lettori (riviste, inserti di quotidiani, siti e blog). Il piacere, la libertà e l’utilità della lettura sono gli ingredienti base di un menu che cambia ogni volta.

Dopo questo incontro vi saranno anche due appuntamenti estivi: il 24 giugno e il 22 luglio alle ore 21.

Chi è  interessato potrà fornire alla biblioteca i suoi contatti (tel. o mail) e ne sarà informato.

Gli incontri sono ad accesso libero e gratuito.

Per info: biblioteca San Giovanni, Via Passeri 102, Pesaro

tel. 0721-387772; mail biblioteca@comune.pesaro.pu.it.

La valorizzazione del patrimonio territoriale come bene comune

Prosegue alla biblioteca San Giovanni il ciclo di conferenze “Il Filosofo e la Natura”, giunto alla quinta edizione, e che quest’anno si interessa del rapporto “stridente” che si è venuto a porre per la nostra civiltà fra Etica ed Ecologia.

Venerdì  23 maggio, alle ore 21, appuntamento con il prof. Alberto Magnaghi  (docente di Pianificazione territoriale alla Facoltà di architettura dell’università di Firenze) che interverrà su La valorizzazione del patrimonio territoriale come bene comune.

“Per attivare questa progettazione non è più sufficiente dunque considerare il territorio come bene pubblico (che lo stato, le regioni e gli enti locali possono vendere per far cassa, come sta avvenendo per molti beni demaniali): occorre che sia considerato come un bene comune, che non può essere venduto né essere usucapito, alla stregua delle terre civiche storiche”.

Alberto Magnaghi, professore di Pianificazione territoriale alla Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, dove dirige il LAPEI: Laboratorio di progettazione Ecologica degli Insediamenti.

Si interessa di sviluppo autosostenibile e della rappresentanza identitaria del territorio.

Presidente dei territorialisti Italiani.

Libri: – Il Progetto locale. Verso la coscienza del luogo, Bollati Boringhieri 2010

         – (a cura di) Patto città campagna. Un progetto bioregionale urbano per la toscana centrale, Firenze 2010

         – (a cura di) La rappresentazione identitaria del territorio: atlanti, codici, figure, paradigmi per il progetto locale, Firenze 2005.

Il calendario:

–  30 maggio: prof. Giannino Piana, Università di Torino. Etica e ecologia

Tutte le conferenze si tengono alle ore 21, alla biblioteca San Giovanni di Pesaro.

Presenta e modera: Mauro Bozzetti dell’Università di Urbino

Estratti da composizioni eco-acustiche di David Monacchi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>