Vandali in azione nella sede del Nuovo Centro Destra: vetrina imbrattata. Andreolli: “Fascista è chi non rispetta gli altri”

di 

21 maggio 2014

La vetrina imbrattata della sede elettorale del Nuovo Centro Destra

La vetrina imbrattata della sede elettorale del Nuovo Centro Destra

PESARO – Episodio increscioso successo nella notte scorsa, nella sede elettorale del Nuovo Centro Destra in viale Gramsci. Ignoti, approfittando del buio, hanno imbrattato le vetrine con la scritta “Siamo tutti anti fascisti”. Sopra il simbolo del partito la A che normalmente viene usato dagli anarchici. Poi, appena sotto il nome di Alfano, una parolaccia d’insulto al ministro dell’Interno, che ha dato vita al Nuovo Centro Destra all’atto dello scioglimento del Popolo della Libertà.

“Fascista è chi non rispetta gli altri andando a imbrattare le vetrine – ha commentato Dario Andreolli, capolista del NCD Pesaro – Se ci siamo rimasti male? Sì, ma siamo sereni”.

E’ stata sporta regolare denuncia alla Digos, che cercherà di far luce su un episodio che non merita commenti.

Andreolli, poi, ha espresso il suo pensiero sulla sua bacheca Facebook: “A te che hai imbrattato la nostra sede,
A te che parli a me di antifascismo non sapendo chi sono e che mio nonno è stato per mesi in un campo di lavoro tedesco in Albania e il mio bisnonno è stato ucciso dai fascisti in ritirata, 
A te che predichi la libertà e non rispetti né le idee, né la proprietà altrui,
A te che domani obbligherai me e gli altri amici a perder tempo per ripulire il vetro e gettare tutti gli adesivi,
A te che oggi ridi pensando ti aver fatto un gesto da vero antagonista del sistema,
A te che hai fatto tutto questo porgo il mio sincero saluto, nella speranza che tu possa capire (il tempo aiuta a crescere!) che per lottare per una società più giusta occorre in primo luogo rispettare gli altri…”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>