Varani tenta il suicidio nel carcere di Teramo

di 

22 maggio 2014

Luca Varani

Luca Varani

TERAMO – L’hanno trovato alle 11.30 privo di sensi, penzolante, appeso alle sbarre della finestra della sua cella con un lenzuolo intorno al collo. Solo il nodo, non stretto a sufficienza, è evitato la morte.  Luca Varani, l’avvocato di Pesaro condannato a 20 anni per essere il mandante dell’agguato con l’acido a Lucia Annibali, ha tentato  il suicidio nel carcere di Castrogno, a Teramo, dove si trova da circa un mese. L’ha ritrovato il poliziotto di ronda, poi due agenti della polizia penitenziaria lo liberato e sistemato sul letto. Per quando  è dato sapere non sarebbe in pericolo di vita ma si teme che possa riprovarci: è stato sedato e si trova attualmente nell’infermeria del carcere, sedato per calmarlo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>