E come ogni anno: stessa spiaggia, stesso mare e stesso parcheggio “creativo”

di 

25 maggio 2014

Parcheggi oggi lungo la statale

Parcheggi oggi lungo la statale

FANO – Oggi come ogni Domenica – ci scrive Guido Maroccini, nomen omen verrebbe da dire –  ho avuto il piacere di assistere al solito parcheggio indiscriminato lungo la Statale che dall’uscita di Pesaro si orienta verso Fano; come ogni Domenica ho avuto il piacere di assistere alla inversione a U (anche se in tutta la strada c’e’ la linea di mezzeria CONTINUA) di un auto che cercava parcheggio con ombra; come ogni Domenica ho assistito all’invasione di sportelli delle auto spalancati che finiscono per ingombrare una carreggiata già di per sé ridotta e mettere a repentaglio il ciclista o il motociclista di turno che stanno sopraggiungendo; come ogni Domenica ho assistito all’attraversamento indisciplinato (ovviamente fuori da qualsiasi attraversamento pedonale) di pedoni carichi di ombrelloni, portavivande e lettini incuranti del pericolo corso e arrecato ad ignari passanti; come ogni Domenica devo ringraziare qualcuno che dall’alto vigila sulla mia incolumita’ e quella di mia moglie e che ha permesso che anche oggi sia riuscito a tornare a casa con le mie gambe! Alla prossima DOMENICA…

 

5 Commenti to “E come ogni anno: stessa spiaggia, stesso mare e stesso parcheggio “creativo””

  1. Marco scrive:

    Evviva chi non si lamenta mai!
    Forse tal Maroccini vive meglio d inverno in casa.
    Buona serata signor Maroccini

    P. S.
    Faccia attenzione ad uscire la sera in ciclabile che magari qualche zotico potrebbe aver lasciato una buccia di banana in strada :)

  2. Luciano scrive:

    Marco, con le sue parole lei rappresenta alla perfezione l’incivilta’ descritta da Guido. Andare al mare significa fare gli affari propri ignorando i diritti degli altri, soprattutto calpestando le norme che regolano la convivenza civile?

  3. Stefano scrive:

    Evviva chi ha rispetto per gli altri.

  4. luca scrive:

    come ogni estate ridurranno il limite di velocità, come ogni estate la municipale andra a fare le solite multe per divieto di sosta, fregandosene di tutte le altre infrazioni più gravi, come ogni anno i bagnini e i bagnanti protesteranno . Perchè non bastano tutti gli incidenti che avvengono ogni estate !!! In italia per camiare le cose deve scapparci per forza il morto !!!!! PS Marco : se vai in moto, ma anche in bici, se qualcuno ti fa inversione a U o ti apre lo sportello mentre passi non fai proprio salti di gioia !!!!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>