Salisburgo, Gianni Morbidelli è il migliore dei piloti Chevrolet in campionato

di 

25 maggio 2014

Gianni Morbidelli al volante del suo bolide

Gianni Morbidelli al volante del suo bolide

Gianni Morbidelli, che aveva strappato ad Yvan Muller la pole position ieri prima di ricevere una controversa penalità di dieci posizioni sulla griglia di gara uno, ha iniziato la gara del mattino in terza fila con un’altra partenza priva di spunti ed ha finito la corsa completando la Top10. Tanto è stata noiosa la gara di domenica mattina, dove i due soli sorpassi tra i primi dieci sono avvenuti per errori di guida del pilota che l’ha subito, quanto gara due è stata invece animata. E’ alla fine iniziata dietro alla safety car, dopo che al primo via un botto sul rettilineo dei box aveva eliminato due piloti turismo esperti come Rob Huff e James Thompson ed il vincitore di gara uno Muller, ma questo ha finito coll’aumentare l’incertezza e dare modo al leader del campionato Jose-Maria Lopez di metter in scena una rimonta che ha siglato per Citroen Racing un’altra doppietta. Nel corso della sua caccia alla terza vittoria ha superato le quattro Honda che la griglia invertita aveva messo davanti a tutti. E, per quanto riguarda le rimonte, subito dietro all’argentino in questa classifica c’è di sicuro Morbidelli, che al primo giro era ottavo. Se Lopez ha passato quattro Civic, la nera vettura nei colori Camozzi-AllInkl.com ne ha due all’attivo: al nono passaggio Morbidelli ha strappato il sesto posto alla Honda di Mehdi Benanni. Ciò non di meno forse per i fan è stata più emozionante la lunga sifda portiera contro portiera contro Seb Loeb, durata finché il francese ha alzato, e così confermando la reputazione del pesarese di “bestia nera” delle Citroen nel WTCC. Dopo un’altra breve safety car per ripulire la pista all’undicesimo giro gara due è finita con una volatona verso il traguardo per il quarto posto: tutti raggruppati, al Honda di Norbert Michelisz ha a malapena preceduto la Chevy di Tom Coronel, Morbidelli e Loeb. Coi punti assegnati al Salzburigring l’ex pilota Ferrari è sesto ora in campionato, sebbene a 119 punti dal leader Lopez, ma Morbidelli è il meglio piazzato dei sei piloti Chevrolet, davanti all’olandese Coronel.

di Gianni Morbidelli

Nel complesso è stato un weekend di alti e bassi. Dà ancora fastidio ripensare alla penalità che ha cancellato la mia prima pole position nel WTCC, in ogni caso oggi almeno in gara due sono tornato a lottare con avversari di vertice, confermando anche in condizioni gara quello che avevamo messo in mostra in qualifica su questa pista. Dopo un’altra partenza in cui la strategia di ‘launch control’ ancora non mi ha agevolato, in gara uno non mi sono espresso al meglio perché nelle curve a sinistra la macchina non era perfetta, non ho quindi spinto come avrei voluto. Questo problema è fortunatamente scomparso in gara due e quando volevo potevo tirare, il che mi ha permesso di fare un paio di bei sorpassi. E’ stato bello stare ruota a ruota con la Citroen di Loeb, ma mi sono goduto anche di più il posto in prima fila che avevo quando ho passato all’esterno la Honda di Bennani. Avevo anche passato Tom Coronel all’undicesimo giro, quando la sua Cruze è andata larga alla esse, ma si è ripreso la posizione anche se c’erano già le bandiere gialle per la safety car che stava entrando in pista, e dopo le polemiche del sabato mi è sembrato strano che si tornasse daccapo ai soliti problemi. Dato che sapevo tramite il box che la mossa di Tom era sotto inchiesta mi sono accodato: solo che a fine gara non è stato preso alcun provvedimento! In conclusione: oggi abbiamo sì preso punti e sono ora il migliore dei piloti Chevrolet in campionato, il che era il mio primo obiettivo per il 2014, ma ripensando alle performance del sabato qualche rimpianto per quello che potevamo fare qui resterà.

Salzburgring, Austria – Gara Uno :
1. Y. MULLER (Citroën C-Elysee WTCC) 15 giri
2. T. CORONEL (Chevrolet RML Cruze TC1) +3.840
3. J.M. LOPEZ (Citroën C-Elysee WTCC) +4.276
4. S. LOEB (Citroën C-Elysee WTCC) +5.427
5. T. MONTEIRO (Honda Civic WTCC) +12.403
../..
10. G. MORBIDELLI (Chevrolet RML Cruze TC1) +16.184
11. R. MUENNICH (Chevrolet RML Cruze TC1) +25.974

Salzburgring, Austria – Race Two :
1. J.M. LOPEZ (Citroën C-Elysee WTCC) 17 giri
2. G. TARQUINI (Honda Civic WTCC) +1.683
3. T. MONTEIRO (Honda Civic WTCC) +2.554
4. N. MICHELISZ (Honda Civic WTCC) +3.651
5. T. CORONEL (Chevrolet RML Cruze TC1) +3.908
6. G. MORBIDELLI (Chevrolet RML Cruze TC1) +4.466
../..
9. R. MUENNICH (Chevrolet RML Cruze TC1) +10.074

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>