Anche Urbino al ballottaggio: Muci (37,60%) e Gambini (33,5%), sfida finale sotto i torricini cercando i voti della Crespini.

di 

26 maggio 2014

URBINO – Dopo Fano anche Urbino va ufficialmente al ballottaggio: da una parte Maria Clara Muci, candidata del Pd, uscita vincente dalle primarie, con il 37,60% dei voti, dall’altra Maurizio Gambini, sostenuto dal centrodestra dopo essere uscito dalla maggioranza di centrosinistra nella precedente legislature, con il 33,5%.

Ricordiamo: Maria Clara Muci è sostenuta da Pd, Primavera Democratica, l’Altra Urbino, Scelta Civica. Maurizio Gambini, invece, è sostenuto da Liberi per cambiare, Verdi art.9 Sgarbi, Ncd-Udc per Urbino, Forza Urbino, ha ottenuto il 33,54% con voti3.105.

A questo punto diventano fondamentali i voti di Maria Francesca Crespini con la lista Cut Liberi Tutti salita fino al 14,18%. Brutta performance del Movimento 5 Stelle con  Emilia Forti: 8,42%.

E’ una novità assoluta, quindi: per la prima volta il comune di Urbino si vede andare al ballottaggio per eleggere il primo cittadino.

Si è concluso lo spoglio delle schede nelle 20 sezioni sparse nel territorio ducale, sarà lotta trai due candidati che hanno ottenuto la maggioranza alla chiamata alle urne la scorsa domenica. Maria Clara Muci ha ottenuto 3.481preferenze, pari al 37.60%, con uno stacco su Maurizio Gambini di 376 voti. Gambini è entrato in area ballottaggio con 3.105 voti pari al 33.54%.

Maria Francesca Crespini , lista Cut Liberi Tutti, soddisfatta del risultato, è rimasta in panchina con 1.313 voti pari al 14.18%, ma la professoressa ed ex assessore della giunta Corbucci giocherà un ruolo fondamentale domenica 8 giugno.

Emilia Forti del Movimento 5 Stelle, si piazza quarta con 779 preferenze pari all’8.42%; quinto e sesto posto per Pasquale Piero Demitri “con Demitri per Urbino” e Gualtiero de Santi “Sinistra per Urbino-Agorà”, rispettivamente con 309 voti (3.34%) e 270 (2.92%).

Nel dettaglio: Maria Clara Muci (Partito Democratico) con la propria lista (32.10%) e appoggiata da “Primavera Democratica” (4.18%), “L’altra Urbino” (0.95%) e “Scelta Civica per Maricla Muci” (2.15%) è pronta per correre all’attacco, da subito e con una nuova strategia. “Siamo in testa, sarà uno scontro netto tra centro sinistra e dentro destra. Corriamo più forti e decisi di prima verso la vittoria.”

Maurizio Gambini della coalizione “Adesso Governiamoci” con la propria lista, “Liberi per Cambiare”(15.54%), e dalle collegate “NDC UDC per Urbino”(3.05%) “Verdi art.9 Sgarbi”(6.11%) e “Forza Urbino”(8.72%), commenta il risultato come storico per la città, “questo dimostra che i cittadini vogliono cambiare governo”. Si complimenta con l’avversaria Crespini e apprezza il risultato positivo delle civiche: “Chiedo a tutti i cittadini di contribuire al cambiamento; i nostri obiettivi sono condivisi con tutte le altre liste civiche.”

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>