A Vallefoglia il ruggito di Ucchielli (40,71%). La lista civica Dionigi ottiene il 28%

di 

26 maggio 2014

Palmiro Ucchielli

Palmiro Ucchielli (foto Marco Giardini)

VALLEFOGLIA – Palmiro Ucchielli è il primo sindaco di Vallefoglia. I festeggiamenti sono partite ben oltre la certificazione del ministero: i numeri erano già chiari fin da subito. Ha vinto col 40,71% dei consensi. Secondo Andrea Dionigi (28,91%) con la lista civica di centrosinistra Vallefoglia 2014-2024, poi il grillino Cristian Zaffini (19,70) e Luca Lucarini (10,66).

La differenza l’hanno fatta gli elettori di Bottega e Colbordolo, il regno di Ucchielli, mentre pare che nei seggi di Montecchio i primi due se la siano giocata all’ultimo voto.

Ucchielli, ex presidente della Provincia, senatore, sindaco pre-fusione di Colbordolo nel 1977 ed ex segretario regionale del Pd, torna da dove era partito come in un romanzo di Marquez. “Fare il sindaco è la cosa più bella” ha dichiarato a caldo.

Ricordiamo che l’affermazione senza ballottaggio (al contrario di quanto accaduto a Urbino e Fano), al primo turno, è dovuta al numero degli abitanti del neonato Comune di Vallefoglia che non arrivando a quota 15mila per pochissimo (poche centinaia di persone) non prevede una ulteriore appendice di voto.

 

Un commento to “A Vallefoglia il ruggito di Ucchielli (40,71%). La lista civica Dionigi ottiene il 28%”

  1. Ferro. scrive:

    Si torna indietro di 20 anni!! ha vinto la politica dei compromessi e dei favori personali.
    Un candidato sindaco del PD che mette in lista due ex consiglieri del pdl fino a Dicembre 2013 all’opposizione mi lascia perplesso.
    Cari amici di Vallefoglia ricordatevi tutte le promesse elettorali fatte, ne riparleremo fra qualche mese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>