L’incredibile stagione di Oderah Anosike: dalla salvezza all’ultima giornata con la Vuelle alla finale scudetto con Strasburgo

di 

30 maggio 2014

PESARO – Dalla salvezza conquistata all’ultima giornata alla finale scudetto. La stagione incredibile di Oderah Anosike si conclude con salto… triplo. Davvero incredibile. Protagonista assoluto della salvezza pesarese, il giovane afroamericano si è ritrovato pochi giorni dopo a Strasburgo, in Alsazia, chiamato da coach Collet ad aiutare il Sig che aveva perso un giocatore importante causa un brutto infortunio (rottura dei legamenti crociati). Praticamente Anosike non ha fatto a tempo a disfare la valigia che si è ritrovato all’aeroporto per volare in Francia, dove l’attendeva una squadra – Sig – impegnata nella semifinale playoff contro Nancy. Appena sceso dall’aereo, Oderah ha visto all’opera la sua nuova squadra e un paio di giorni dopo ha esordito nella Lega Francaise de Basket. Un esordio positivo, con punti e rimbalzi. Ma sotto i tabelloni, in gara 3, è mancato il suo importante contributo: nessuna carambola portata a casa. Così, quando, a pochi minuti dalla fine di gara 4, Strasburgo era sotto di 10, l’avventura dell’ex biancorosso è sembrata al capolinea. Leloup (19), Thornton (15) e Andersen (12) hanno guidato un’incredibile rimonta a cui Anosike ha contribuito con 4 punti e 6 rimbalzi. Strasburgo ha vinto e poi ha dominato (70-58) gara 5 che l’ha portato alla finale scudetto con Limoges.

Curioso: Limoges è una delle squadre con cui Pesaro si è scontrata più volte ad altissimo livello in Europa.

Si inizia sabato (ore 16,15, diretta su Canal +) e Strasburgo, che giocherà le prime due partite in casa, avrà il vantaggio del fattore campo. Oderah Anosike può sognare.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>