Per il Flaminia è stata una stagione positivo. Cambio in panchina

di 

30 maggio 2014

FANO – Con la sconfitta di Filottrano nella finale play off si chiude per la ASD Flaminia una stagione positiva, ricca di novità e di buoni riscontri sotto diversi punti di vista. A parlare di tutto e a presentarci la principale novità per la stagione che verrà è il presidente Giacomo Grandicelli.

Iniziamo dalla prima notizia: cambio in panchina con Zengarini al posto di Beltrami.
“Sì abbiamo deciso di effettuare un cambio alla guida tecnica della squadra, non tanto per motivi di risultati, ma per una questione di stimoli. Beltrami ci ha portati in C al primo tentativo e poi ha perso la finale play off quindi mi sembra evidente che i risultati ci sono stati eccome. Si tratta di una questione di aria nuova di cui crediamo il gruppo necessiti. A lui va tutto il nostro ringraziamento; gli abbiamo proposto anche un ruolo diverso in società, ma lui ha declinato. In bocca al lupo a Zengarini, persona valida e competente che nella stagione scorsa ha fatto un ottimo lavoro con le nostre giovani”.

Il diretto interessato ha preso con entusiasmo la proposta. “Si tratta di un grande stimolo per me – esclama Zengarini – e perchè no anche un bel trampolino di lancio; troverò una squadra forte e ben collaudata grazie al notevole lavoro fatto da Beltrami. Mi gioco questa importante carta con umiltà, serenità e tanta voglia convinto che la società lavorerà al meglio per ritoccare la rosa ove opportuno. Sono molto contento”.

E allora guardiamolo questo futuro, perchè la Flaminia ritoccherà la rosa come ci ha detto Zengarini in modo mirato senza stravolgere nulla.
“Sì è vero – conferma Grandicelli – abbiamo già chiuso una trattativa e altre due sono in via di definizione, anche se è presto per fare nomi che usciranno comunque a breve. Per il resto confermeremo buona parte di questo gruppo che è già valido così. Il nostro progetto è ambizioso, proveremo a fare qualcosa di importante e di certo cercheremo di raggiungere le finali di Coppa Marche, cosa che in questi due anni non siamo riusciti a fare. Ci conto molto”.

E non finisce qua per ciò che riguarda gli obiettivi del Flaminia che come sempre ha grande attenzione per le giovani calcettiste in erba.
“Le Allevie Regionali ci saranno ovviamente ancora dopo la positiva esperienza appena conclusa e anzi le piu giovani del gruppo prenderanno parte a breve al campionato regionale Giovanissime. A tal proposito anticipo che abbiamo iniziato un progetto per avere proprio la sezione Giovanissimi/e il prossimo anno con ragazzi e ragazze di 12-14 anni. Ci contiamo molto sulla scia di questa stagione importante che con le Allieve ci ha portato anche a delle collaborazioni molto gradite come ad esempio quella con la scuola “Gandiglio” che ha mandato da noi le sue alunne per un giorno con la finalità di far conoscere loro il nostro progetto”.

Il master per portieri di calcio a 5 organizzato dal Flaminia

Il master per portieri di calcio a 5 organizzato dal Flaminia

Chiudiamo con il master da poco terminato rivolto ai portieri di calcio a 5: altro evento perfettamente riuscito.
“Sì – conclude il presidente biancazzurro – in effetti è stata una iniziativa molto partecipata realizzata con AIPP e con il preziosissimo contributo di Luca Ambrosini che ringrazio. Hanno preso parte al Master 53 persone a testimonianza che la nostra società mette al primo posto la preparazione tecnica del proprio staff”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>