Moto2, Rabat non ha avversari, Salom e Folger s’inchinano. Bravo Corsi: partito 21° arriva 4°! Morbidelli ottimo 10°, Baldassarri 23°, Pasini va ko

di 

1 giugno 2014

Al via della Moto 2 Folger prende il comando seguito da Salom e Aegerter ma gli italiani sono in gran spolvero con Pasini che supera subito Lowes ed è sesto, Morbidelli parte bene de è decimo, Corsi è in gran rimonta e battaglia con Morbidelli.

Morbidelli ha lottato come un eone strappando il 10° posto a Torres

Morbidelli ha lottato come un eone strappando il 10° posto a Torres

Che spettacolo anche in questa gara e mentre i primi tre prendono qualche metro dietro la battaglia tra gli italiani è esaltante con un Pasini aggressivo come pochi mentre Corsi, ottavo e Morbidelli (10) vanno forte.

Pasini è determinato dal sesto posto cerca di andare avanti ma la sua azione viene interrotta, purtroppo, da una caduta, nel frattempo Corsi “litiga” con Kallio e conquista la quarta pizza dopo essere partito dalla 21esima posizione. Ennesima grande rimonta di Corsi al Mugello.

La rimonorsi: dal 21° posto al via, ai piedi del podio

La rimota più bella è quelòa di Corsi: dal 21° posto al via, ai piedi del podio

Nel frattempo Rabat ha agguantato i fuggitivi Folger e Salom: la lotta a tre per il gradino più alto del podio è feroce ma Corsi gira più forte dei primi tre.

Morbidelli intanto lotta con Torres e mantiene la decima piazza, poi alla San Donato arrivano in tre, Folger Rabat e Salom, ed è lui con una frenata da paura a conquistare la prima piazza, secondo Rabat: che gara ragazzi, che staccate e mancano ancora otto giri alla fine mentre la lotta dei tre davanti sta favorendo Corsi, quarto, nell’avvicinamento ed è a soli tre secondi da Folger.

Salom è indiavolato, Rabat resiste, Folger perde metri importanti, Rabat sfrutta la scia e passa primo alla San Donato: mancano quattro giri alla fine e Corsi si difende dagli attacchi di Kallio mentre Morbidelli ripassa Torres.

Tito Rabat praticamente imprendibile: sempre il più veloce e prima vittoria al Mugello per lui

Tito Rabat praticamente imprendibile: sempre il più veloce e prima vittoria al Mugello per lui

A due giri dalla fine “Titone” Rabat guadagna qualche decimo davanti a tutti, Corsi è sempre in bagarre con Aegerter e Kallio; ultimo giro Aegerter su pera Corsi mentre Rabat tiene a distanza Salom e vince la gara, sul traguardo Corsi beffa Aegerter e conquista la quarta piazza, poi Morbidelli ha la meglio sul più esperto Torres e agguanta un ottimo decimo posto; bravo De Angelis che ha fatto un “rimontone” e conquista la 17esima piazza.

moto2

 

moto22222

 

Un commento to “Moto2, Rabat non ha avversari, Salom e Folger s’inchinano. Bravo Corsi: partito 21° arriva 4°! Morbidelli ottimo 10°, Baldassarri 23°, Pasini va ko”

  1. gigio scrive:

    Franco Morbidelli è un grande: non dimenticate questo nome.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>