Primo giorno di scuola per la giunta Ricci. Il neosindaco: “Ci impegneremo un bel po’, senza perdere tempo”

di 

3 giugno 2014

La Giunta al lavoro stamane

La Giunta al lavoro stamane

PESARO – Primo giorno di scuola della giunta Matteo Ricci. Il sindaco di Pesaro appena insediato e i nove neoassessori nominati si sono ritrovati nella sala rossa del Comune qualche minuto dopo le 11. E’ stata l’occasione per molti di presentarsi, oltre che ovviamente per fissare le priorità di un’azione di governo che vuole basarsi soprattutto sulla rapidità di azione. Poi, dopo gli immancabili scatti in piazza del Popolo davanti alla schiera di fotografi radunatasi di fronte alla fontana, tutti nell’atrio di palazzo Gradari, accolti dalle note senza tempo di Rossini, per presentarsi alla stampa con una conferenza stampa a cui è seguito un brunch offerto – va specificato – dagli amministratori stessi.

“Qualcuno è al primo giorno di scuola, qualcun altro è più scafato come succede ai ripetenti. Il dato è che ci siamo riuniti per primi in Italia, dopo aver ufficializzato la giunta 5 giorni dopo le elezioni”. Così Matteo Ricci, prima di presentare a uno a uno chi lo accompagnerà nel governo della città.

“Non c’è tempo da perdere – ha continuato il neosindaco di Pesaro – Siamo in una fase difficile dal punto di vista economico e sociale. Avremo ancora mesi difficili sotto l’aspetto occupazionale ma dobbiamo essere ottimisti, come hanno fatto i pesaresi che hanno scommesso sulla speranza. Noi ci impegneremo un bel po’, senza perdere nemmeno un minuto, mettendo a disposizione della collettività la nostra competenza e la nostra grande volontà. Il risultato ottenuto, il 60%, ci porta ad avere un senso della responsabilità marcato”.

Poi si è soffermato sulla rivisitazione dei nomi degli assessorati, “che vogliono essere obiettivi da raggiungere”. “Vogliamo una pubblica amministrazione più rapida – ha detto – ed ecco che la figura di Stefania De Regis sarà importantissima. Non c’entrano nulla le stupidaggini lette in questi giorni (su una sua provenienza da Confindustria, ndr), tirate in ballo da chi è rimasto indietro di 25 anni. L’ho scelta per le sue competenze tecniche e politiche, che possono essere utilissime per snellire la pubblica amministrazione”.

Di Giuliana Ceccarelli, assessore alla Crescita, Ricci ha parlato come di una delle presidi migliori d’Italia. “La crescita dell’individuo è prioritaria, ecco che investire sull’educazione è una cosa imprescindibile – ha spiegato elencando ad una a una le deleghe affidate ai neoassessori – Così come vogliamo investire sulla Bellezza, che non è propria di Daniele Vimini ma è cultura. Il fatto che abbia affidato una simile delega al vicesindaco la dice lunga su come la pensi. Ma per noi cultura è civiltà ed anche economia. Abbiamo bisogno di una città più vivace ed Enzo Belloni ha l’esperienza giusta per far raggiungere lo scopo. Una giunta veloce ha bisogno di operatività, che sarà propria di Andrea Biancani. Era abituato bene con le ciclabili (sorrisino, ndr), adesso si dovrà occupare anche delle buche”.

Matteo Ricci ha parlato di due valori fondanti la città di Pesaro: solidarietà e sostenibilità. La prima delega è affidata a Sara Mengucci, una new entry che comunque – ha sottolineato il primo cittadino – “in consiglio comunale si è occupata di questo”, la seconda al confermato Rito Briglia, “che avrà un assessorato trasversale con competenze che toccano il settore urbanistica ma non solo”.

Ultimi ma non ultimi gli assessori al Benessere e alla Gestione, cioè Mila Della Dora e Antonello Delle Noci. “Siamo stati i primi in Italia a sperimentare un indicatore del Benessere, il Bes, che vuole misurarlo in termini di ricchezza. Pesaro ha un’alta qualità della vita, puntiamo a diventare i primi”. Su Delle Noci, il sindaco ha detto: “Dovrà rendere più snella la macchina amministrativa, intercettando anche i fondi nazionali ed europei per una corretta gestione dell’ente”.

Stamane, come detto, c’è stata la prima giunta. Il primo consiglio comunale è fissato per il 12 giugno, “giorno in cui ci sarà l’insediamento ma verranno portato le linee programmatiche, in modo che diventino un atto da far approvare all’assise”. Il 20 e 21 giugno, poi, ci saranno una sorta di Stati generali della Salute, “due giornate di discussione su uno dei temi più sentiti”.

La Giunta al completo

La Giunta al completo

Un commento to “Primo giorno di scuola per la giunta Ricci. Il neosindaco: “Ci impegneremo un bel po’, senza perdere tempo””

  1. […] Primo giorno di scuola per la giunta Ricci. Il neosindaco: “Ci impegneremo un bel po’, s… sembra essere il primo su […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>