Per Seri i grillini sono un “disco rotto”: “E sull’incontro da loro organizzato sono stati scorretti”

di 

3 giugno 2014

Massimo Seri

Massimo Seri

FANO – Considera gli attacchi del suo avversario grillino come “il solito disco che suona” e non teme di rendere pubbliche alcune “scorrettezze” messe in atto dal suo avversario. Così questa mattina Massimo Seri, candidato sindaco di Fano con la coalizione di centrosinistra Fare Città.

“Le accuse su sanità e Aset non stanno in piedi – ha detto Seri – ed oggi sono qui a ribadire ancora una volta il mio impegno sia per la difesa del Santa Croce che per il mantenimento di Aset in mano pubblica”. Sui due temi Seri ha ricordato gli attacchi subiti anche dagli altri candidati, segno, secondo il candidato, che gli altri temono possa diventare il prossimo sindaco.

“Capisco che siamo in campagna elettorale – ha ricordato – ma le accuse che mi rivolgono non sono fondate, ed oggi smentisco tutto ancora una volta”. Un sassolino nella scarpa Seri se l’è tolto anche con la questione di un incontro pubblicizzato dai 5 Stelle in cui era previsto il dibattito fra i due candidati, in cui i grillini auspicavano di non vedere vuota la sedia riservata a Seri: “Questa è scorrettezza – ha detto Seri – perché prima hanno dato risalto alla notizia inviando una nota alla stampa, chiamando anche un moderatore, e poi mi hanno informato dell’incontro. Io non rifiuto nessun dibattito e non ho paura del confronto – ha detto Seri – tanto che in questa settimana ne abbiamo diversi anche insieme, ma per questo in particolare ho già degli impegni fissati, ma che non si dica che ho rifiutato perché ho paura di confrontarmi sulle tematiche cittadine”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>