PesaroFano Juniores, il ciclo finisce in bellezza… cioè vincendo il torneo di Montecchio

di 

4 giugno 2014

PESARO – Finisce un ciclo ma finisce in bellezza. Questo potrebbe essere in sintesi il succo della vittoria della squadra juniores allenata da Fabrizio Pianosi al primo TORNEO CITTA’ DI MONTECCHIO svoltosi domenica primo giugno nella cittadina emiliana. Alcuni ragazzi infatti passeranno con l’under 21, altri come i due portieri Stefanelli e Pandolfi lasceranno la squadra, altri invece come i ’97 Vagnini e Filippucci diventeranno i nuovi leader della nuova formazione che si andrà a formare durante l’estate. Le 13 squadre partecipanti (forfait all’ultimo momento a sorpresa del Futsal Fano) sono state divise in due gironi. A con Real Casagrande, Futsal Suzzara, Cus Ancona, Saints Pagnano, Audax Montecosaro, Bagnolo. B con Reggiana, Cus Pisa, PesaroFano, Lecco, Real Cornaredo, Pietralacroce, Athletic Reggio. Squadre quindi emiliane, toscane, marchigiane e lombarde che si sono sfidate in 36 appassionate partite. A detta degli organizzatori, qualitativamente migliori le partecipanti del secondo girone ma comunque una bellissima festa che Ë iniziata per i colori pesarofanesi al mattino presto con la partenza in pullman da Pesaro alle 5.

Tempo di arrivare, acclimatarsi, ascoltare alcune informazioni sulle regole del torneo da parte della organizzazione e via che si partiva per la lunga maratona di partite da 15 minuti senza fermare il cronometro. La prima partita, Ë stata giocata contro il real Cornaredo e il punteggio di 4-0 (reti di Bonci, 2 Cuomo e Cefariello) non lasciava dubbi sulla forza della squadra con tante altre occasioni per segnare. Nella seconda, contro il Lecco, di occasioni ce ne creavamo ancora tante ma segnavamo sono una rete con Vagnini dopo pochi secondi e poi la squadra lombarda, con molta fortuna e generosit‡ da parte dell’arbitro pareggiava all’ultimo secondo grazie ad un tiro libero per aver commesso il quarto fallo(bonus fissato a 3). Nella terza partita, contro la Reggiana, ultima partita della mattinata, succedeva l’incredibile. Andati in svantaggio, pareggiavamo ancora con Cuomo ma nell’ultimo minuto, dopo l’espulsione di un loro giocatore, nelle confusione creatasi, perdevamo banalmente palla e subivano contropiede con l’uomo in più. Commettevamo fallo sui 6 metri concedendo loro un rigore che Pandolfi, con un po’ di astuzia, avanzando dalla porta, neutralizzava. Dalla ribattuta nasceva il contropiede di Cefariello che scambiava con Bonci e segnava la rete del 2-1. Proteste vibranti dei reggiani per l’errore arbitrale. Dopo un abbondante pasto in cui non ci siamo fatti mancare niente, ci ripresentavamo al palazzetto dello Sport di Montecchio decisamente annebbiati ed in abbondante ritardo (non certamente per nostra colpa ma dare da mangiare a circa 250 persone non era facile) con il Cus Pisa che ci attendeva già da una buona mezz’ora. Nonostante le assenze di Delcarmine e Cefariello, perdevamo 2-1 all’ultimo secondo dopo che ancora Cuomo aveva segnato per noi. La quinta partita ci ha visti impegnati Nel derby regionale contro il Pietralacroce con vittoria agevole per 3-0 e reti di Cuomo e 2 Vagnini. Ultima partita del girone di qualificazione contro l’Athetic Reggio, ci vedeva sotto per 1-0 ma prima il baby Mercolini e poi Delcarmine (ripresosi da una indisposizione, leggero malore) ci consentivano la vittoria nonostante la presenza in campo di almeno 3 allievi. Grazie a questo risultato, finivamo quindi il girone di qualificazione primi con 13 punti (4 vinte, 1 pareggiata e 1 persa) davanti al Cus Pisa con 12 (4 vinte e 2 perse). Semifinale da infarto quella contro l’Ancona, risolta poi ai calci di rigore, dopo che i 15 minuti erano terminati sul 3-3. Sotto nel punteggio per ben 3 volte, recuperavamo con Delcarmine e 2 Cuomo in una partita veramente spettacolare e a detta di tutti, la migliore del Torneo. Ai calci di rigore, la sequenza partiva con il goal di Cuomo, pareggio dell’Ancona, errore di Bonci e poi le tre parate di Tommaso Stefanelli che unite alle reti di Vagnini e Delcarmine, ci consentivano di giocare l’ultima decisiva partita.

Finale quindi con il CUS Pisa che nell’altra semifinale aveva prevalso contro il Bagnolo per 1-0. Dominavamo la partita con loro ben bloccati in difesa in attesa di un nostro errore per sfruttare il contropiede ma a 30î dalla fine del secondo tempo (partita su due tempi da 10′) ci pensava Diego Vagnini con un bellissimo diagonale da sinistra sul secondo palo a darci la meritata vittoria.
Primi classificati con le ciliegine sulla torta del premio come miglior portiere assegnato a Tommaso Stefanelli e miglior giocatore a Michele Cuomo. Classifica marcatori della squadra 7 Cuomo, 4 Vagnini, 3 Cefariello, 2 Delcarmine, 1 Bonci e Mercolini.
Tanta festa in campo per giocatori, mister, dirigenti e giocatori che poi proseguiva negli spogliatoi e in pullman che ci riportava a casa molto stanchi dopo 21 ore consecutive di impegno ma con tanta gioia e soddisfazione per aver regalato un altro Trofeo alla società e alle città che rappresentiamo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>