Reportage Chernobyl firmato Biagiarelli, appuntamento a Mondavio

di 

4 giugno 2014

Chernobyl Biagiarelli_ foto_Chiara Sbrana

Chernobyl Biagiarelli_ foto_Chiara Sbrana

MONDAVIO – Chernobyl è una storia dimenticata. Del destino delle persone che hanno vissuto e subito le conseguenze dell’incidente si sa molto poco. Eppure Chernobyl è una perfetta metafora del mondo che ci circonda, del rapporto spesso perverso che abbiamo con la tecnologia, della disinformazione di cui siamo vittime rispetto ai grandi disastri ambientali, del rapporto bulimico che stringe le società occidentali con l’energia. Ne consumiamo sempre di più, per il soddisfacimento di quelli che riteniamo essere i nostri bisogni inalienabili, trascurando spesso l’impatto che questi hanno sullo stato di salute del pianeta. Ma Chernobyl è soprattutto la lucida realtà del rapporto antico tra l’uomo e la scienza o, per dirla con le parole di uno dei testimoni della tragedia: tra l’atomo e la vanga.

Roberta Biagiarelli ci racconta tutto questo nel monologo che andrà in scena sabato 7 giugno alle ore 21.30 al Teatro Apollo di Mondavio (PU), all’interno della manifestazione regionale “Se vuoi la pace prepara la pace” promossa dall’Università per la Pace delle Marche. L’ingresso è libero.

Lo spettacolo sarà preceduto dall’incontro di approfondimento “Energia, ambiente, pace: un legame inscindibile” con Luciano Benini, responsabile della Scuola di Pace di Fano e presidente nazionale del M.I.R. Movimento Internazionale della Riconciliazione; sempre al Teatro Apollo, alle ore 18.

Reportage Chernobyl. L’atomo e la vanga. La scienza e la terra, con Roberta Biagiarelli e con la partecipazione straordinaria in video di Roberto Herlitzka. Di Roberta Biagiarelli e Simona Gonella. Le testimonianze sono tratte da “Preghiera per Chernobyl” (edizioni e/o) di Svetlana Aleksievic. Regia Simona Gonella. Regia video e realizzazione Giacomo Verde.

Il trailer: https://vimeo.com/87915930

Per Info: www.comune.mondavio.pu.itwww.consiglio.marche.it/pace

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>