Vilberto Stocchi è il nuovo rettore dell’Università di Urbino. Ricci, Gostoli (PD) e Vuelle si congratulano

di 

5 giugno 2014

URBINO – E’ Vilberto Stocchi, 60 anni, nativo di Apecchio, il nuovo Rettore dell’Università di Urbino. L’esito della votazione è stato accolto da un applauso:  subito determinante il voto dei docenti che, lo ricordiamo, ha un peso pari al 70% complessivo del computo in cui rientrano, in parti minori, anche i voti del personale amministrativo e degli studenti. In totale hanno votato in 677 su 783 aventi diritto.

Stocchi, già prorettore e preside della facoltà di scenze motorie vince al ballottaggio, dove già alla chiamata al voto della scorsa settimana era in netto vantaggio sui gli altri pretendenti (Stocchi 49.2%, Massimo Baldacci 24.06%, Giorgio Calcagnini 21.26% e Stefano Papa 3.61%).

Terminato lo spoglio dell’unico seggio nell’aula magna del rettorato in via Aurelio Saffi 2, l’apecchiese Stocchi governerà l’ateneo, con il 77.98″ di preferenze, dal prossimo 31 ottobre fino al 1 novembre 2020, subentrando così a Stefano Pivato.

Il prorettore all’offerta formatica, Massimo Baldacci, ha ottenuto il 10.04% di preferenze.

Vilberto Stocchi

Vilberto Stocchi

Il neo rettore Stocchi, laureato in Scienze Biologiche all’Università di Urbino il 23 giugno del 1977 con 110 e lode.

Dopo aver superato il giudizio di idoneità a Professore Associato nella prima tornata (rag. 126 prima disciplina: Chimica Biologica) il 2 maggio 1983 – si legge su www.europedirectmarche.it –  è stato chiamato dalla Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Urbino, come Professore Associato di Biologia Molecolare. Dall’anno 1977 al 1997 ha fatto parte del corpo docente della Scuola Speciale per Tecnici di Analisi di Laboratorio dell’Università degli Studi di Urbino. Dall’anno 1979 al 2000 è stato Professore incaricato di “Igiene della Scuola e degli Sports” presso l’Istituto Superiore Pareggiato di Educazione Fisica dell’Università degli Studi di Urbino.

Nel Febbraio 1980 ha frequentato un training course sull’analisi degli amino acidi a Cambridge (UK). Nel Luglio 1980 ha partecipato al FEBS-Advanced Course No.61 su “Modern Micromethods of Protein Sequencing” a Praga. Dal 2 Ottobre 1986 il Prof. Stocchi è stato invitato a collaborare come Referee del Journal of Chromatography. Dal Maggio all’Agosto 1987 il Prof. Stocchi è stato negli U.S.A dove ha tenuto su invito seminari su “Methods for the analysis of amino acids sequencing studies of proteins and peptides at picomole levels” e “Determination of Adenine and Pyridine Nucleotides in Human Red Blood Cells” presso i “Spring House Laboratories”, Philadelphia e presso i “Supelco Research Laboratories”, State College. Altri seminari o lectures, su metodi HPLC sviluppati nell’Istituto di Chimica Biologica dell’Università di Urbino, sono stati tenuti, su invito, dal Prof. Stocchi presso l’Istituto Nazionale della Nutrizione, Roma e presso l’Istituto Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”, Milano e al “Eighth International Symposium on HPLC of Proteins, Peptides, and Polynucleotides”, Copenhagen, 31 Ottobre-2 Novembre, 1988.

Nel Novembre 1989 ha tenuto, su invito, un seminario al Massachusetts Institute of Technology (MIT), Boston, e un altro al Wistar Institute of Philadelphia.

Il Prof. Stocchi dal Novembre 1990 al 2000 è stato professore straordinario di Biochimica Applicata e professore di Biologia Molecolare presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università di Urbino.

Il Prof. Stocchi dal Novembre 1993 al 2000 è stato professore ordinario di Biochimica Applicata e professore di Biologia Molecolare presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università di Urbino.

E’ socio della Società Italiana di Biochimica, della International Biochemistry Society, della Biochemical Society e della Protein Society.

Dal 1993 il Prof. Stocchi è stato invitato a far parte della prestigiosa New York Academy of Sciences.

Dal 1992 il Prof. Vilberto Stocchi è coordinatore del Progetto Strategico del CNR “Biotecnologia della Micorrizazione”.

Dal 1992 il Prof. Stocchi è Direttore del Centro di Biochimica delle Proteine dell’Università degli Studi di Urbino e Direttore della Scuola Nazionale di Scienza delle Proteine del Gruppo Struttura e Funzione delle Proteine della Società Italiana di Biochimica.

Dal 1 Novembre 1994 al 30 Ottobre 1997 il Prof. Stocchi ha diretto l’Istituto di Chimica Biologica “Giorgio Fornaini” della Facoltà di Farmacia e della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università di Urbino.

Durante il biennio 1993/1994 il Prof. Stocchi è stato membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università di Urbino come rappresentante dei Professori Ordinari.

Dal 1 Novembre 1996 al 2000 il Prof. Vilberto Stocchi è stato Direttore dell’Istituto di Educazione Fisica (I.S.E.F) di Urbino e Presidente del Consiglio di Amministrazione.

Dal Gennaio 1999 il Prof. Vilberto Stocchi è Presidente del CARREFOUR istituito dalla Commissione dell’Unione Europea presso l’Università di Urbino.

Il Prof. Vilberto Stocchi ha fatto parte della Commissione istituita dal Ministro della Ricerca Scientifica e dell’Università per la trasformazione degli ISEF in Facoltà di Scienze Motorie.
Dal Giugno 1999 il Prof. Vilberto Stocchi è Presidente del Comitato Tecnico della Facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Urbino.

Dal Novembre 2002 il Prof. Stocchi è Professore Ordinario di Chimica Biologica presso la Facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Urbino.

L’attività scientifica del Prof. Vilberto Stocchi è documentata da oltre 170 lavori su riviste scientifiche internazionali e da oltre 140 partecipazioni a Congressi.

“Esprimo le più vive felicitazioni al professore Vilberto Stocchi per l’elezione a Rettore dell’Università degli Studi di Urbino, rivolgendogli i miei più sinceri auguri di buon lavoro – spiega il segretario provinciale del Partito Democratico Giovanni Gostoli – Un importate riconoscimento per il prestigioso programma di governo dell’Ateneo e alla professionalità accademica insieme alla concretezza, la serietà e la determinazione dell’uomo. Qualità che offriranno un contributo straordinario all’innovazione e allo sviluppo dell’Università, delle eccellenze formative, creando le condizioni per l’affermazione di nuovi giovani talenti, in un rapporto autentico con la città di Urbino e dinamico con l’intera provincia per la crescita del territorio. Congratulazioni al Rettore Stocchi per questa nuova e impegnativa sfida di cui sono certo sarà senza dubbio all’altezza”.

Anche la Victoria Libertas Pallacanestro Pesaro si congratula con il prof. Vilberto Stocchi per la nomina a Magnifico Rettore dell’ Università di Urbino “Carlo Bo”.
In passato e ancora oggi la Vuelle e la Scuola di Scienze Motorie collaborano fattivamente grazie al suo contributo.
Con l’ auspicio che anche in futuro il binomio Università-Vuelle possa registrare i proficui risultati ottenuti, auguriamo al prof. Stocchi il più cordiale “buon lavoro”.

Il sindaco: determinante il ruolo della formazione
Le congratulazioni di Ricci a Stocchi: «Insieme per le sfide del futuro»

Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci esprime a Vilberto Stocchi le «più vive congratulazioni per l’ampia affermazione ricevuta nell’elezione a Magnifico Rettore». Così si legge in un telegramma inviato all’Università Carlo Bo e spedito questa mattina da Piazza del Popolo. «Le sue competenze e la sua professionalità – scrive Ricci – saranno fondamentali per vincere le sfide che si prospettano per l’ateneo e il nostro territorio». In questo contesto, nota Ricci, «il ruolo della formazione assume sempre più una valenza determinante per l’innovazione e la competitività della nostra comunità». Sindaco che ha già manifestato la volontà di incontrare il nuovo Rettore, per rinnovare la «fattiva collaborazione» tra Comune di Pesaro e Università Carlo Bo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>