Alza la cornetta, la Vuelle ti aspetta…

di 

6 giugno 2014

 

  • Te….. .em, buongiorno.
  • Buongiorno, posso parlare con l’amministratore delegato?
  • Chi devo annunciare?
  • Sono il presidente della Victoria Libertas Pesaro.
  • Attenda in linea un minuto che glielo passo.
  • Grazie.
  • Buongiorno presidente, ci risentiamo di nuovo.
  • Eh si, dobbiamo cercare di chiudere questa trattativa perché i tempi stringono.
  • Ci sono problemi con l’iscrizione?
  • No, i 150.000 euro per quello ce li abbiamo, ma dopo il 16 giugno dobbiamo fare il punto della situazione e conoscere il nostro budget perché un’altra stagione così sofferta non ce la possiamo permettere.
  • Ne sono consapevole, ma abbiamo bisogno di buoni motivi per investire i nostri soldi nella pallacanestro e non mi sembra il momento più propizio.
  • Guardi, da fuori può sembrare un casino, ma confidiamo che il nuovo presidente della Legabasket sappia fare pulizia, anche se la situazione creatasi a Siena non è uno bello spot per noi.
  • A Pesaro come siete andati come pubblico?
  • Bene, anzi molto bene direi, quasi 4000 spettatori di media con la squadra che è sempre stata ultima in classifica, lo zoccolo duro non ci ha mai mollato e per riaccendere completamente la scintilla mancherebbe davvero pochissimo.
  • Non siete come il calcio, da voi l’allenatore non viene esonerato anche se i risultati non sono brillanti.
  • (Attimo di silenzio) … Oddio, c’è chi decide di dare una scossa all’ambiente con il cambio del coach, ma qui siamo tutti una famiglia e prima di mandare via qualcuno ci pensiamo bene.
  • Bravi, ma parliamo dell’esposizione mediatica, con i passaggi televisivi come siete messi?
  • (Silenzio imbarazzante).. Eeh, non è semplice, quest’anno eravamo al minimo, con un solo passaggio su Raisport la domenica sera, anche se le partite in trasferta venivano trasmesse da un’emittente locale, ma questo lo sapete già visto che sono sempre passati i vostri spot, per l’anno prossimo sembrano esserci delle novità, con qualche anticipo e posticipo in più e un canale tutto nuovo solo per la pallacanestro, ma non possiamo promettervi la stessa esposizione del calcio, questo è assodato.
  • Logico, anche perché i soldi che girano sono molti, ma molti di meno, a proposito di denaro, l’ultima volta che ci eravamo sentiti si parlava di un eventuale investimento più contenuto da parte nostra, perché non ce la sentiamo di mettere una cifra consistente di questi tempi.
  • Posso capirla, anche se mi fa rabbia pensare che con un investimento vicino al milione si potrebbe lottare per i playoff e anche per qualcosina di più, il basket italiano sta vivendo un periodo di transizione e chi avrà l’intelligenza e un pizzico di coraggio si vedrà catapultato nelle zone altissime della classifica, anche a livello europeo.
  • Di questo ne riparleremo casomai, ma ci rimane ancora il solito dubbio.
  • Parlate di quello?
  • Sì.
  • E’ chiaro che 38 anni di sponsorizzazione non si possono cancellare di colpo e ci sarà sempre chi chiamerà cosi la Vuelle, ma questa stagione senza sponsor è sicuramente servita per abituare la tifoseria a chiamarla con un nome diverso e con il tempo, ripetendo e scrivendo il nuovo sponsor, vedrete che entrerà nella testa degli sportivi, specialmente a livello nazionale, anche se voglio sottolineare che il sig. Scavolini rimane sempre il nostro presidente onorario e il nostro primo tifoso e dobbiamo ringraziarlo all’infinito per tutto quello che ha fatto, sta facendo e farà per la Victoria Libertas.
  • Indubbiamente, come è andata con il nuovo sindaco?
  • Non si poteva risolvere tutto in un giorno, ma sono emerse alcune idee interessanti che andranno riviste tra qualche tempo, anche se è proprio quello che ci manca.
  • Scadenze improrogabili?
  • Come le ho detto prima, dobbiamo garantire la fideiussione da 150mila euro entro il 16 giugno, poi completeremo l’iscrizione alla serie A nei giorni successivi, ma senza il main sponsor non possiamo competere con le altre squadre e se non arriverà entro la fine del mese dovremo rivalutare tutto.
  • Capisco, ne riparlerò in questi giorni con il consiglio d’amministrazione, l’intenzione da parte nostra c’è, ma ci sono ancora dei particolari da chiarire, a proposito non è che avete dei debiti nascosti da qualche parte, perché ogni volta che leggo qualche dichiarazione del presidente del Consorzio sembra che la vostra situazione sia completamente disastrosa.
  • Stia tranquillo, lui è abituato a pensare da banchiere, ma sono rimasti alcune decine di migliaia di euro da coprire ed entro il 30 giugno sarà tutto risolto.
  • Meglio così, allora dopo la prossima riunione vedremo di darvi una riposta definitiva.
  • Grazie, da parte mia continuerò ad assillarla quasi tutti i giorni.
  • Anche un po’ meno, se è possibile! Prima di chiudere, posso togliermi una curiosità?
  • Mi dica.
  • Non stava più tranquillo quando riceveva delle gomitate da Tkacenko o degli spintoni da Meneghin?
  • (Sospiro) … Altri tempi, sicuramente avevo meno responsabilità, ma se non provavo a mettermi in gioco per la mia Vuelle, me ne sarei pentito col tempo.
  • La capisco, adesso la saluto e ci risentiamo nei prossimi giorni.
  • Stia tranquillo, la richiamo io, buona giornata.

 

Non è una trascrizione di una vera telefonata ma solamente un frutto della fantasia di chi scrive, ma è indubbio che molte frasi di questi dialoghi siano state pronunciate in questi giorni così frenetici per il futuro della Vuelle, così come è chiaro che il tempo per la firma dello sponsor si stia esaurendo e in società non sembrano intenzionati a ripetere le sofferenze economiche e sul parquet della stagione appena terminata. Alle voci che danno per imminente una soluzione non ci crediamo più, è arrivato il momento di mettere tutto nero su bianco, con scadenze chiare che dovranno essere rispettate dalle controparti entro la fine del mese, se non arriveranno è giusto porsi delle domande sulla reale possibilità di continuare ad alto livello, ma è una possibilità alla quale non vogliamo ancora pensarci.

 

  • Con……est, buongiorno.
  • Buongiorno, posso parlare con l’amministratore delegato?
  • Chi devo annunciare?
  • Sono il presidente della Victoria Libertas Pesaro.
  • Attenda in linea che glielo passo.
  • Grazie.

E la telenovela continua……..

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>