Coca e sesso, trema Pesaro: 13 arresti per spaccio, segnalati un centinaio di insospettabili assuntori

di 

6 giugno 2014

PESARO – Tredici arresti in un colpo solo. Un terremoto per Pesaro.  La squadra mobile di Pesaro e Urbino ha arrestato dieci cittadini italiani e tre albanesi smantellando una vera e propria rete dello spaccio che agiva in città ma anche in tutta la provincia. L’operazione è durata nove mesi: in manette quella che è stata ritenuta la mente, L. S., 56 anni, italo argentino. A fregarlo, come quasi sempre avviene, il tenore di vita nonostante fosse ufficialmente disoccupato: frequentava bar di di Pantano e Muraglia e, secondo le ricostruzioni, smerciava più di mezzo chilo di cocaina al mese per un valore di circa 50.000 euro. La “neve” era spesso destinata a un pugliese di 30 anni, residente a Pesaro, per organizzare festini a base di sesso e cosa. Dieci dei tredici finiti nei guai hanno patteggiato la pena, subendo condanne di varia entità. Sequestrati 30 mila euro, circa 1 chilogrammo di cocaina, 50 grammi di hashish, 300 grammi di marijuana più una pistola con matricola abrasa in possesso a uno degli arrestati. Tremano, ora, almeno un centinaio di insospettabili pesaresi segnalati come assuntori di cocaina.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>