Cev spagnolo. Per Luca Marini weekend travagliato: si rompe il motore, perde quasi un turno, torna in pista e in 3 giri si piazza 15°. Che grinta!

di 

7 giugno 2014

Problemi tecnici hanno rallentato oggi Luca Marini nelle qualifiche della terza gara del Cev ( campionato spagnolo velocità) ad Aragon in Moto 3.

Il pilota tavulliese, in sella alla Kalex Ktm del team di Aspar Martinez by VR46, in mattinata, nella prima sessione di qualifiche aveva potuto percorrere solo un decina di giri prima che il motore si ammutolisse.

Luca Marini, un weekend piuttosto travagliato in Spagna

Luca Marini, un weekend piuttosto travagliato in Spagna

Una sessione da dimenticare per Luca che era distaccato di quasi 3” dal primo.

Secondo un collega spagnolo inviato ad Aragon ( il Cev in Spagna è seguitissimo perché ritenuto per la sua competitività propedeutico al Mondiale) a fermare Luca in un primo momento sembrava esser stato un problema all’iniezione poi, smontato il motore, il collega ci ha confidato che a cedere è stata la testata della Ktm.

Nella seconda sessione i tecnici del team hanno sostituito il motore e Luca, dopo una serie di giri per rodare il nuovo propulsore, è rientrato ai box per montare le gomme soft che però, con quell’assetto, non rendevano al meglio.

Mille peripezia per Luca alle prese con una moto che ha fatto i capricci tutto il giorno

Mille peripezia per Luca alle prese con una moto che ha fatto i capricci tutto il giorno

Quindi Marini è rientrato ai box per rimontare le “intermedie” e nel poco tempo rimasto a disposizione, in pratica in soli tre giri, è riuscito a migliorare il suo crono di più di mezzo secondo classificandosi al 15esimo posto in griglia per la gara.

Un salto di qualità importante per Luca che così ha avuto modo di dimostrare che, le scarse prestazioni precedenti, non erano certo dovute al rendimento del pilota e, visto che il tempo lo ha fatto in configurazione gara, questo fa ben sperare perché Luca ha fatto il tempo – non alla mattina ma con le stesse condizioni meteo e con le stesse gomme (non soft) – che avrà in gara.

La pole è stata segnata dal francese Quartararo ( si mormora che la Honda lo abbia già messo sotto contratto per il futuro) con il tempo di 1’58.551, alle sue spalle lo spagnolo Navarro distante 436 millesimi dal transalpino, a chiudere la prima fila col terzo tempo il bravo Bulega ( team Calvo by VR46) a 1 secondo e 50 millesimi dal primo.

Al nono posto la brava Maria Herrera, decimo l’esperto Andrea Migno, pilota di Saludecio e compagno di scuderia di Marini, con un distacco di 1”’851; 13esimo Stefano Manzi a 2”194; 15esimo come detto Marini a 2” 233.

m3cev

4 Commenti to “Cev spagnolo. Per Luca Marini weekend travagliato: si rompe il motore, perde quasi un turno, torna in pista e in 3 giri si piazza 15°. Che grinta!”

  1. SMANETTONE scrive:

    Grande grinta e detreminazione. Il pezzo mi è piaciuto perchè racconta la cronaca di un evento sportivo che diffcilmente leggerò da altre parti, ma quello che mi è piaciuto di più è che nel pezzo non è scritto “il fratellino di….” che ha davvero sfinito. Luca è Luca poi… si chiama Marini

  2. massimo scrive:

    Sono certo che a Luca basterà una bella partenza per essere protagonista di una grande rimonta! In bocca al lupo LUCA!!

  3. massimo scrive:

    Grazie a pu24 si riesce bene a leggere i tempi delle 2 sessioni ed emerge che in fondo LUCA nella seconda sessione è 7° e il clima della gara corrisponderà alla 2° sessione e non alla prima. Domani alle 13 su mitele.es o su SKY tutti a fare il tifo per i nostri Bulega, da podio, Migno che potrebbe sorprendere e Marini che vorrà rimontare.

  4. peppino scrive:

    Bella pattugliona italiana in Spagna: forza ragazzi e W l’Italia: Bulega; Migno Marini giovani campioni crescono.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>