Un selfie da World League: anche un pesarese protagonista alla grande festa della pallavolo al centrale Foro Italico per Italia-Polonia

di 

8 giugno 2014

Il centrale del Foro Italico

Il centrale del Foro Italico

PESARO – Anche un pesarese protagonista alla grande festa della pallavolo in programma domenica sera a Roma, al Foro Italico. Il grande impianto dedicato agli Internazionali di tennis ospita il “ritorno al passato”, l’evento che riporta la pallavolo agli anni eroici, quando si giocava all’aperto.

Il “Centrale” del Foro Italico ospita (ore 20, diretta su Rai Sport 2) la seconda partita tra Italia e Polonia, reduci dalla sfida di Bari. Ed è annunciato il tutto esaurito che regalerà ai protagonisti e al pubblico una serata indimenticabile.

Fra i protagonisti anche il dottor Piero Benelli, ieri atleta oggi medico sportivo, che dal Foro Italico ci ha mandato, sabato sera, immagini davvero suggestive. E gli spalti sono vuoti. Pensate ai brividi che proveranno giocatori, tecnici e staff – italiani e polacchi – e gli spettatori.

“Credo sia stata un’idea folle – ha sorriso l’allenatore italiano Mauro Berruto – osservando il campo e raccontando le sue sensazioni nella conferenza stampa pre partita -. Siamo orgogliosi di essere i primi a giocare in una situazione del genere ed eccitati all’idea di partecipare a una partita che, al di là del risultato, rimarrà nella storia”.

L’augurio, giocando all’aperto, è che non intervengano fattori esterni (in primis il famoso venticello romano), ma è evidente che eventuali inconvenienti saranno irrilevanti rispetto alla promozione per la pallavolo. Le immagini faranno subito il giro del mondo grazie alla diretta televisiva e alle fotografie che saranno diffuse dal sito della Fivb, la federazione mondiale di volleyball.

Il dottor Piero Benelli in primo piano: con lui il Ct Mauro Berruto e lo staff azzurro

Il dottor Piero Benelli in primo piano: con lui il Ct Mauro Berruto e lo staff azzurro

In Italia, il precedente risale a 26 anni fa, quando l’impianto all’aperto fu altrettanto prestigioso: l’Arena di Verona ospitò la sfida tra Stati Uniti e Unione Sovietica. Il Foro Italico è stato teatro anche dei mondiali di Beach Volley e l’atmosfera fu altrettanto eccitante, con il pubblico che gremì le tribune.

Due anni fa, a Londra, i Giochi Olimpici hanno vissuto momenti molto suggestivi grazie al Beach Volley, le cui gare si sono disputate in un’area ricavata all’interno della Horse Guards Parade’s, nella zona di Buckingam Palace e Whitehall. Fu uno spettacolo.

Con la sfida di stasera tra gli azzurri di Berruto e i biancorossi di Antiga, si conclude il girone di andata della World League che sta riservando non poche sorprese. Intanto la certezza è che l’Italia è prima, imbattuta con 5 vittorie e 0 sconfitte. Continuano, invece, le difficoltà casalinghe del Brasile campione del mondo. La squadra di Bernardinho, dopo avere vinto gara 1 al tie-break, ha perso gara 2 con l’Iran di Kovać che si è aggiudicata la sfida con un secco 3-0. A San Paolo, gli iraniani hanno dominato (18-25; 21-25; 22-25), trascinati da Shahram (18 punti), mentre il migliore dei brasiliani è stato Wallace (9).

Negli altri gironi, da segnalare il netto successo degli Stati Uniti, che hanno superato 3-0 la Russia, e la vittoria della Serbia che ha vinto a Sofia, lasciando a zero set la Bulgaria; migliore realizzatore il “perugino” Atanasjević.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>