Volley World League, Italia stella (sesta vittoria di fila) tra le stelle del Foro Italico

di 

8 giugno 2014

 

ITALIA-POLONIA 3-1

 

ITALIA: Birarelli 13, Travica 7, Kovar 6, Piano 9, Zaytsev 18, Parodi 11. Libero: Rossini. Lanza 1, Buti, Baranowicz 1. Non entrati: Randazzo, Vettori. All. Berruto.

POLONIA: Klos 10, Bociek 12, Buszek 18, Nowakowski 6, Drzyzga 2, Mika 13, Libero: Zatorski. Zygadlo , Konarski 2, Ruciak, Wrona. Non entrati: Ferens, All. Antiga.

ARBITRI: Alenezi (Kuwait) e Loderus (Olanda).

PARZIALI: 25-21; 25-20; 15-25; 25-17 in 118 minuti.

STATISTICHE DI SQUADRA: Italia: battute sbagliate 11, vincenti 8 (3 Zaytsev e Travica, 1 Kovar e Piano); muri 16 (5 Piano, 3 Birarelli); errori 11. Polonia: battute sbagliate 12, vincenti 4; muri 9; errori 13.

NOTE: spettatori 11000 circa.

ROMA – Sesta vittoria di fila nella World League 2014, con una coreografia spettacolare: il campo centrale del Foro Italico

L’Italia batte la Polonia a cielo aperto e con 11 mila spettatori

Il match è stato tecnicamente piacevole, dominato dall’Italia nei primi due parziali, poi c’è stato l’orgoglioso ritorno della Polonia che ha vinto il terzo con largo margine. Al rientro in campo gli azzurri hanno ripreso la loro marcia e portato a casa una vittoria davvero meritata.

Grande prova dei due centrali azzurri con il capitano Emanuele Birarelli capace di chiudere con l’85% in attacco (11/13), 14 punti di cui tre a muro e Piano, che di muri vincenti ne ha siglati ben cinque. Zaytsev, veramente idolatrato dal pubblico è stato eccezionale nel primo e nel quarto set. Discreta la ricezione italiana, buona a tratti la difesa.

La sesta vittoria consecutiva consente all’Italia di allungare ulteriormente in classifica ed ipotecare il primo posto nel girone, obiettivo della prima parte del torneo, anche se la qualificazione che si giocherà in luglio a Firenze è già garantita come paese organizzatore.

Berruto: “Volevamo meritare sul campo la finale di Firenze, sono orgoglioso di allenare una squadra così. Sensazioni indescrivibili”

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>