Inarrestabile Lucchetti: il pilota animalista vince a Vallelunga anche senza prove

di 

9 giugno 2014

Questo slideshow richiede JavaScript.

CAMPAGNANO (Roma) – Pole e vittoria della gara con tanto di giro veloce. Finisce in trionfo il weekend di Giacomo Lucchetti all’autodromo di Vallelunga. Eppure la seconda prova del campionato nazionale 250cc, disputatasi tra il 30 maggio e il primo giugno scorsi, era iniziata in un modo non propriamente positivo. Alcuni problemi fisici hanno costretto il pilota pesarese a saltare l’intera giornata di prove libere del venerdì, precludendo allenamento e messa a punto del mezzo che se non indispensabili sono comunque utilissimi.

Eppure al sabato, senza riferimenti, Giacomo Lucchetti, che da qualche tempo è testimonial dell’Enpa, l’ente nazionale di protezione animali, è riuscito a centrale la pole. Merito dei tecnici ma anche della sua proverbiale determinazione.

“Un weekend per certi versi da incubo – ha raccontato – Sono rimasto a Pesaro fino al venerdì, raggiungendo il circuito solamente nel tardo pomeriggio, appena in tempo per il briefing in sala stampa con il direttore di gara. La prima notte ho dormito nel box, visto che nel furgone era freddissimo e io avevo dimenticato il termosifone a olio a casa. Eppure le cose sono andate bene… merito mio e delle stupende persone che mi assistono. In pit lane eravamo stressati fino al midollo ma incazzati al punto giusto ed è arrivata la pole position”.

Come a Misano, alla domenica ha impostato una gara attendista, aspettando ogni mossa del rivale Ronzoni. “Fin da subito pensavo al punto dove sferrare l’attacco. E’ stata una battaglia aspra… ci siamo scambiati la leadership almeno sei o sette volte con sorpassi al limite fino a quando, a due giri dalla bandiera a scacchi, ho deciso che era arrivato il momento per chiudere la partita alla staccata della “Trincea”. E così è stato”.

La dedica di una vittoria così difficile ma bella è per mamma e papà, “che con me vivono ogni momento difficile e affrontano ogni difficoltà con infinita dignità. Grazie anche agli sponsor e ai ragazzi del team”.

 

DALLE DUE RUOTE AL PICCOLO SCHERMO

Da qualche tempo Lucchetti è impegnato in televisione. Assieme a Roberto Parodi, è ospite fisso della trasmissione televisiva BORN TO RIDE – E ti bastano due ruote, in onda ogni giovedì alle 23 su ITALIA 2, canale 35 del digitale terrestre). “Le prime due puntate hanno raggiunto ascolti al di là di ogni aspettativa – racconta – Mi raccomando seguiteci… dalla prossima puntata si incominceranno a vedere le prime pieghe in pista”.

 

ENPA CHE PASSIONE

Il prossimo appuntamento è previsto per il 6 luglio al Mugello. Assieme all’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali di cui è testimonial, il pilota pesarese promuoverà una importante campagna contro i combattimenti tra cani.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>