Aspes, il nuovo presidente è Pieri. Il sindaco Ricci: “Semplificare e razionalizzare le società partecipate”

di 

10 giugno 2014

Luca Pieri, foto tratta da Fb

Luca Pieri, foto tratta da Fb

PESARO – Luca Pieri, ex assessore del Comune di Pesaro con Luca Ceriscioli e candidato (sconfitto da Ricci) alle Primarie del centrosinistra per la candidatura a sindaco di Pesaro, è il nuovo presidente di Aspes Spa. E’ lui il primo pezzo del puzzle di Matteo Ricci che, già in campagna elettorale, aveva annunciato la volontà di semplificare e razionalizzare le municipalizzate. “In un anno – ha sottolineato il sindaco – l’obiettivo è arrivare alla fusione di Pesaro Parcheggi, agenzia dell’innovazione, Convention Bureau e Aspes Spa, di cui Pesaro è azionista di maggioranza. Vogliamo creare un’unica nostra Multiservizi Comunale che sappia raccogliere al suo interno tutti i servizi che il Comune già attualmente dà e che potrà dare in futuro. Questo, nell’ottica di un’Unione dei Comuni, visto che offre già servizi a tutto il territorio pesarese”. Matteo Ricci ha spiegato: “Abbiamo un anno di tempo per realizzare questo disegno e abbiamo dato a Luca Pieri mandato di eseguirlo. L’incarico di Pieri durerà per tutti i cinque anni di legislatura. Gli ho fatto i miei personali in bocca al lupo”. La nomina a presidente di Aspes Spa per Luca Pieri sarà ufficializzata dall’assemblea dei soci. Pieri prende il posto di Maria Pia Gennari. Ai primi punti del nuovo incarico ci sarà l’ottimizzazione dell’organizzazione del verde, a seguire la gestione degli impianti sportivi con in testa il futuro del vecchio palazzetto di via dei Partigiani. Pieri ha accolto con piacere l’incarico anche se “comporta un sacrificio, visto che questo non mi permetterà di entrare in consiglio comunale. Ma resta una sfida da cogliere e che ho deciso di accettare vista anche in prospettiva, nell’ottica dell’Unione dei Comuni”.

 

3 Commenti to “Aspes, il nuovo presidente è Pieri. Il sindaco Ricci: “Semplificare e razionalizzare le società partecipate””

  1. Luciano scrive:

    E poi ci si chiede perché la gente ha nausea della politica! Ma un lavoro normale non lo sanno fare? Domanda: quali sono i meriti di Pieri per la nomina? O è un semplice ringraziamento per i voti portati senza avere in cambio un assessorato o la presidenza del Consiglio comunale?

    Le mani sulla città sono anche queste nomine, che ignorano chi è estraneo al mondo dei partiti, sempre padroni della cosa pubblica: cosa loro, anzi “cosa nostra”. Che schifo!

    P.S.: quanto guadagna il presidente di Aspes?

  2. Pluto scrive:

    Alla fine dopo tanti giri e rigiri il buon Pieri il suo bel stipendio l’ ha ottenuto.

  3. […] Aspes, il nuovo presidente è Pieri. Il sindaco Ricci: “Semplificare e razionalizzare le socie… sembra essere il primo su […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>