Carne infetta spacciata per razza pregiata nella provincia di Pesaro e Urbino: maxi operazione dei carabinieri

di 

10 giugno 2014

PESARO – C’è anche la provincia di Pesaro e Urbino nella maxi operazione dei carabinieri del Comando per la tutela della salute che, in queste ore, hanno portato a 78  decreti di perquisizione e sequestro di carne in tutta Italia. L’operazione è stata chiamata “Lio” ed è stata portata avanti dal Nas di Perugia per  scoperchiare e smantellare una commercializzazione di bovini infetti, di falsa razza pregiata e con marchi auricolari taroccati. L’operazione sta andando avanti da Arezzo ad Avellino, passando per Toscana, Lazio, Veneto, Abruzzo, Pesaro e Urbino.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>