Le luci della tv vietnamita su Urbino: una troupe nel ducato per filmare eccellenze architettoniche, naturalistiche ed enogastronomiche

di 

11 giugno 2014

A Urbino la delegazione di una televisione tematica del Vietnam

A Urbino, dal sindaco Gambini, la delegazione di una televisione tematica del Vietnam

URBINO – Le luci dell’Asia sui Torricini. Per due giorni, infatti, una troupe televisiva vietnamita è a Urbino. Si tratta di un canale tematico che tratta di ambiente ed agricoltura, che ha scelto il ducato per occuparsi di biologico e prodotti a chilometro zero, di tutela del patrimonio architettonico, beni artistici e naturalistici.

Accompagnati dal professor Massimo Sarti, dell’Università Politecnica delle Marche, i componenti della televisione del Vietnam hanno incontrato stamattina Maurizio Gambini, sindaco appena eletto a metter fine a un’egemonia della sinistra lunga 70 anni. In Municipio si è parlato di produzioni tipiche, ambiente e pianificazione urbanistica, coi vietnamiti a spiegare come il loro Paese stia vivendo un’urbanizzazione selvaggia, cioè uno sviluppo rapidissimo. Il canale tematico asiatico vuole documentare le esperienze positive di una città Patrimonio Unesco come Urbino, capace di tutelare i proprio beni rimanendo fortemente ancorata all’agricoltura e ai prodotti biologici del proprio territorio.

La tv, come rivela l’edizione online del Carlino, ha anche documentato la laurea ad honorem concessa a Oscar Farinetti, il patron di Eataly, primo supermercato al mondo dove acquistare cibi di qualità. La cerimonia si è svolta stamattina nell’aula magna di Palazzo Battiferri, in via Saffi, 42, ed è stata introdotta dal rettore Stefano Pivato. A seguire la lectio magistralis del neolaureato dal titolo: “Marketing e Comunicazione di Azienda, come si costruisce un progetto”.

Si rinsaldano, dunque, i rapporti tra Italia e Vietnam, testimoniati anche dal numero crescente di turisti – ma pure di studenti – che scelgono le nostre terre per trascorrere un periodo più o meno lungo di tempo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>