Camion spezza un grosso ramo che si conficca in un’auto vicina: terrore a Trebbiantico per papà, mamma e figlia

di 

12 giugno 2014

PESARO – Immaginate un tronco di un grosso albero che vi piomba sulla macchina, mentre state guidando, e conficcandosi come una lancia vi frantuma il vetro in mille pezzi. E che all’interno dell’auto, mentre state guidando, ci siano anche vostra moglie e la vostra piccola figlia. Smettete di immaginare: il fatto è avvenuto realmente, questa mattina, sulla strada che porta cimitero di Trebbiantico dove, solo per una serie di circostanze, si è sfiorata la tragedia. Un camion di MarcheMultiservizi, transitando sulla strada,  ha urtato con la parte alta del mezzo un grosso ramo di un albero che, subito dopo, si è staccato ed è finito violentemente sopra una automobile, una 126, che transitava in quel momento sulla parte opposta della strada. Il grosso ramo, molto pesante, è così caduto sul tetto dell’auto: uno dei rami si è letteralmente conficcato nel parabrezza entrando dentro l’abitacolo. In realtà è stata la salvezza per gli occupanti, visto che in qualche maniera ha attutito il restante peso ed evitato che il tronco schiacciasse il tetto del mezzo finendo invece, in parte, sulla strada. Il vetro, letteralmente disintegrato, ha però ferito chi era al volante, un pesarese del posto, che ha poi riportato diverse escoriazioni e un lieve trauma cranico. Illese, miracolosamente, la moglie, di nazionalità sudamericana, e la figlia. Sul posto è intervenuta la polizia municipale, un mezzo del vigili del fuoco e gli uomini del 118 di Pesaro che, prontamente, hanno provveduto a effettuare le prime cure del caso all’uomo e a verificare le condizioni della moglie e della figlia ovviamente sotto choc per l’incredibile accaduto.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>