Marijuana per tutte le età: scoperto a coltivare 15 piantine in casa, 47enne nei guai

di 

12 giugno 2014

SAN GIORGIO DI PESARO  – Coltivatore diretto, per abbattere ogni costo. Cose che succedono – meglio se non succedono – in tempi di crisi. Lui aveva 14 piante di marijuana in casa suddivise in 8 vasetti, le coltivava con amore tanto erano rigogliose quando sono state ritrovate dai militari dell’Arma.

Nei guai è finito un uomo di 47 anni, residente a Saltara, deferito in stato di libertà alla Procura di Pesaro dopo essere stato sorpreso dai carabinieri  di San Giorgio di Pesaro a coltivare piantine di marijuana in casa e con circa 30 grammi già essiccati pronti all’uso. Insomma, un auto pusher fai da te che nella quiete della propria abitazione aveva messo su una piccola attività… agricola.

Non è  comunque una novità: la crisi, infatti, ha prodotto anche questa tipologia di aggiramento delle spese. Ovvero, la coltivazione diretta in casa o giardino. Come si fa con i pomodori, l’insalata o il basilico, nell’orto di casa. O come avvenuto invece recentemente a Montecchio, sugli argini dei fiumi o nei boschi, con una coltivazione di marijunana che ha portato all’arresto di uno spacciatore della zona. Poco più di un anno fa la coltivazione diretta portò al decesso di un giovane pesarese che aveva allestito nel proprio appartamento una serra: un incendio, causato probabilmente dall’impianto che garantiva la luce necessaria per la crescita delle piante, fu poi la causa della tragica morte avvenuta per le ustioni riportate dal giovane.

I carabinieri ricordano che la pratica è vietata e nella migliore delle ipotesi porta una denuncia penale che, in caso di quantitativi elevati, si traduce in arresto.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>