Tasi, a Pesaro niente sanzioni per chi paga entro il 30 giugno. L’assessore: “Un modo per venire incontro ai cittadini”

di 

12 giugno 2014

Antonello Delle Noci

Antonello Delle Noci

PESARO – Tasi, niente multa per chi non paga entro il 16 giugno. Lo ha deciso il Comune di Pesaro, decidendo di non applicare sanzioni a quei cittadini che comunque effettueranno il pagamento entro la fine del mese, entro il 30 giugno, cioè.

Il Comune di Pesaro rivendica l’applicazione delle aliquote Imu, Tasi e Tari già dal 10 marzo scorso, col Bilancio di Previsione 2014 approvato lo scorso 31 marzo. Le aliquote Imu – si legge in una nota inviata dall’ente – sono diminuite dell’1,9% rispetto al 2013, mentre la Tari è rimasta invariata.

“Per la Tasi abbiamo stabilita l’aliquota dell’1,9 invece del 3,3 per mille fissata come massimo, stanziando 600mila euro per finanziare la detrazione in favore dei proprietari di abitazione principale con un Isee inferiore a 12.000 euro”. Così l’assessore alla Gestione del Comune di Pesaro Antonello Delle Noci, che spiega come la legge 68 del 2 maggio scorso abbia imposto due sole rate per Imu e Tasi (scadenza il 16 giugno e il 16 settembre), invece delle quattro deliberate per quest’ultima aliquota dall’ente. Per quei Comuni che non avevano pubblicato le aliquote entro il del 23 maggio, la prima rata è slittata dal 16 giugno al 16 ottobre, riducendo nei Comuni interessati a soli 4 mesi il periodo utile per il pagamento della tributo annuale”.

Interventi non certo tempestivi da parte del Governo, li ha definiti Delle Noci, che “hanno creato confusione e incertezza nei cittadini, per cui abbiamo deciso di andargli incontro, non applicando le sanzioni e gli interessi per i pagamenti tardivi fino al 30 giugno”.

L’ufficio tributi del Comune di Pesaro rimarrà aperto con orario continuato anche domani e venerdì. Questo sempre per andare incontro alle esigenze della cittadinanza.

2 Commenti to “Tasi, a Pesaro niente sanzioni per chi paga entro il 30 giugno. L’assessore: “Un modo per venire incontro ai cittadini””

  1. […] Tasi, a Pesaro niente sanzioni per chi paga entro il 30 giugno. L’assessore: “Un modo pe… sembra essere il primo su […]

  2. Massimo scrive:

    Assessore Delle Noci un modo molto più efficace sarebbe stato quello di abbassare ancor di pù le aliquote , anche se come ha sempre affermato “Siamo all minimo” posso dire che non c’è un minimo ma esiste un masimo di legge
    Ad majora Delle Noci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>