La testimonianza di Jeane: “Ho trovato la serenità all’Oasi della Pace di Santa Rita”

di 

12 giugno 2014

Oasi della Pace di Santa Rita. Clicca per ingrandure

Oasi della Pace di Santa Rita. Clicca per ingrandure

CASININA DI AUDITORE – E’ Jeane a portare la propria testimonianza di come sia rinata entrando in contatto con l’Oasi della Pace di Santa Rita a Casinina di Auditore.

Jeane, ex modella brasiliana che vive a Gadana di Urbino, nel filmato-testimonianza che qui sotto proponiamo, realizzato da Telegianna, racconta di come abbia ritrovato la luce, dedicandosi completamente al Signore, frequentando il piccolo santuario situato nella zona industriale di San Leo Nuovo a Casinina di Auditore.

Jeane, come tante altri fedeli che hanno ricevuto benefici o trovato pace nel luogo, è quasi sempre presente ai cenacoli di preghiera e alle diverse celebrazioni che si tengono all’Oasi della Pace di Santa Rita e non perde mai occasione per raccontare la propria esperienza a chiunque voglia conoscere di più sulla propria vita.

Sabato 14 giugno, cioè dopodomani, torna la festa dedicata a Santa Rita, alle ore 20.30, con una santa Messa celebrata da don Daniele Missiroli. Un momento particolare dove arriveranno migliaia di fedeli da tutta Italia.

Al termine sarà offerto, per rimanere in comunione, un buffet con prodotti tipici del territorio.

Per informazioni e per visitare il santuario, creato da Dionigia Salucci, ecco i recapiti:

Associazione Oasi della Pace di Santa Rita
Zona industriale di San Nuovo, Casinina di Auditore (PU)
Via Aldo Moro n.2 61020
0722 362 635 335 809 4107
www.amoreperilsignore.com info@amoreperilsignore.com
Pagina FaceBook: https://www.facebook.com/oasidellapacesantarita

Come raccontato da noi di pu24.it – in una serie di articoli tra cui questo: http://www.pu24.it/2013/06/05/storie-mistiche-la-vita-di-dionigia-da-quel-giorno-del-1999-alloasi-della-pace-di-santa-rita-creata-nella-zona-industriale-di-casinina/ – Dionigia Salucci visse un cambiamento nel vivere la propria quotidianità, toccata nel 1999 dallo Spirito Santo. Da allora le sue priorità e la sua vita sono in funzione di un incondizionato amore per il Signore. Pregando, donando e apportando aiuto spirituale ai più bisognosi.

Le sue priorità non riguardano più il lavoro e il relativo profitto, ma si prodiga facendosi messaggera dello Spirito Santo e portando l’Eucarestia a chi non può recarsi in chiesa, facendo visita ai malati, alle persone bisognose, agli anziani e nelle case di riposo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>