Palpeggiata e picchiata in viale Trieste: terrore e ombre sull’aggressione di una turista tedesca

di 

13 giugno 2014

PESARO – Palpeggiata, picchiata, letteralmente impaurita. Con tanti lividi in corpo. E’ accaduto a una donna tedesca di 40 anni, in vacanza a Pesaro insieme ad amici connazionali, medicata al pronto soccorso di Pesaro per quella che secondo la ricostruzione della stessa donna è stata una aggressione in piena regola. Il fatto sarebbe avvenuto in viale Trieste, in tarda serata: un gruppo di uomini l’avrebbe circondata e poi aggredita. Ha chiesto il ricovero nel reparto di Psichiatria dove ha ricevuto un trattamento a base di tranquillanti mentre i medici hanno provveduto ad avvisare la polizia.

COSA E’ ACCADUTO REALMENTE?

Sull’esatta ricostruzione della storia – come scrive il Carlino oggi in edicola – servirebbero dei testimoni, a partire dagli stessi amici della donna. I lividi ci sono, sono inequivocabili, ma resta da capire come siano stati esattamente procurati e da chi.  Anche perché, solo pochi giorni fa, un ragazzo di Sant’Angelo in Lizzola era stato colpito in testa da alcune bottigliate e poi derubato.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>