Saggi musicali, tre comuni per il progetto Settesuoni

di 

14 giugno 2014

Sette Suoni

Sette Suoni

Settesuoni, due città, tre Comuni e due concerti finali. I numeri ci sono. La quarta edizione di “Settesuoni” conferma il successo delle annate precedenti, coinvolgendo 90 bambini. Alla base di questa iniziativa c’è un lavoro di vari mesi, durante i quali ci sono stati incontri, laboratori, corsi e tanta musica. Il progetto si sviluppa in modo molto articolato, e mira a creare i musicisti del futuro, rivolgendosi ai bambini delle elementari e della prima e seconda media. Un “Campeggio didattico-musicale” nelle strutture della Pieve di Cavallino di Urbino e due concerti finali: a Urbino e Urbania.

CAMPEGGIO DIDATTICO

Il “Campeggio didattico – musicale” sta seguendo un calendario che prevede la suddivisione dei giovani in due gruppi: dal 16 al 18 giugno il primo segmento, e dal 19 al 21 la parte finale dei partecipanti.

In questa 4° edizione partecipano anche alcuni ragazzi che frequentano la 1° e la 2° media, questo perché hanno partecipato alle precedenti edizioni del progetto e hanno proseguito il loro percorso con lo strumento, al campeggio didattico questo gruppo suonerà brani di difficoltà diversa che poi eseguiranno da soli ai concerti finali.

I CONCERTI

Veniamo ai concerti: il primo appuntamento è fissato per sabato 21 giugno, alle ore 19.00 a Urbino nel Cortile del Collegio Raffaello (Piazza della Repubblica); il secondo concerto si svolgerà domenica 22, alle ore 18.00 a Urbania, in Piazza San Cristoforo, nella zona antistante il Teatro Bramante.

L’intero programma nasce e si realizza grazie al coordinamento dell’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Urbino e dell’ Orchestra Strumenti a Fiato di Urbino e Cappella Musicale, in questo caso con l’impegno diretto di Roberto Burani e del M° Michele Mangani. Si ringraziano il Comune di Urbania e il Comune di Urbino, gli insegnanti e i dirigenti scolatici dell’Istituto Omnicomprensivo “Della Rovere” di Urbania, e degli Istituti Comprensivi “Paolo Volponi “e “Giovanni Pascoli” di Urbino.

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>