Valentino e Lorenzo provano il nuovo motore, Suzuki pensa a Dovi e Iannone. Marquez intanto è un “piccolo diavolo” anche nei test

di 

16 giugno 2014

Ieri al Montmelò la gara, oggi i test e, come ieri, è lui davanti a tutti anche oggi: Marc Marquez. Il piccolo diavolo della Honda ha fermato i cronometri in 1’ 41.184 precedendo Smith (+0.040) e Lorenzo (+0.331).

Valentino è sceso in pista nella tarda mattinata e alla fine dei test è solo decimo (preceduto anche da Hernandez) distante 0.990 da Marquez.

Indiscrezioni dicono che in Yamaha, oltre a nuovi scarichi, Vale e Lorenzo dovrebbero aver provato anche un nuovo motore che però, essendo i propulsori contingentai, non potranno usare in questa stagione.

 

La Michelin, fornitore unico di gomme in MotoGp nel 2016, ha annunciato che preparerà gomme da 17pollici al posto di quelle da 16,5 di oggi, mentre la Suzuki ha portato in pista la sua MotoGp: <A luglio mi piacerebbe annunciare i piloti> ha detto il team manager Davide Brivio.

 

In lizza per guidare la Suzuki sono tanti piloti, da Dovizioso a Crutchlow, da Iannone a Bautista, mentre la trattativa con Pedrosa sembra essersi arenata subito per l’esosa richiesta di ingaggio del pilota di Sabadell.

 

Un commento to “Valentino e Lorenzo provano il nuovo motore, Suzuki pensa a Dovi e Iannone. Marquez intanto è un “piccolo diavolo” anche nei test”

  1. JOE BAR scrive:

    La pagina dei motori della gazzetta dello sport non la leggo più … ora leggo PU24 ed è anche meglio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>