Sacchi rompe gli indugi: “Robur Tiboni in A1 anche il prossimo anno”

di 

17 giugno 2014

Il presidente Sacchi durante una presentazione

Il presidente Sacchi durante una presentazione

URBINO – La Robur Tiboni presenterà domanda d’iscrizione alla serie A1 del volley. Lo conferma il presidente Giancarlo Sacchi dopo aver incontrato gli altri dirigenti del club ducale: “Entro il termine del 27 giugno presenteremo regolare documentazione di iscrizione al campionato di serie A/1 presso la Lega Pallavolo Femminile Serie A. In queste ore stiamo lavorando per trovare le risorse necessarie a definire la stagione scorsa e per programmare al meglio la prossima. Non è un momento facile per l’economia italiana e per una realtà “piccola” come Urbino lo è ancora meno. La passione dei nostri dirigenti unita alla capacità di costruire sempre delle squadre con budget ridotti, andando alla ricerca di atlete vogliose di emergere, ci permette di continuare il cammino”.

Parte tecnica da definire. Per quello che riguarda il discorso squadra e il discorso tecnico, il presidente Sacchi spiega che in questi giorni avevano altre priorità. “Abbiamo chiesto ai procuratori, alle atlete e i tecnici di pazientare. C’è chi ha già trovato sistemazione altrove e chi invece ha avuto la pazienza di attendere. Comunque, vale lo stesso concetto di sempre: rimane chi ha piacere di condividere con noi un progetto. Ringrazio tutte le atlete che hanno condiviso con noi il cammino fino ad oggi e chi continuerà a condividerlo anche nella prossima stagione. Nei prossimi giorni incontreremo anche il tecnico Miccoli per capire se ci sono i presupposti per continuare ad andare avanti insieme”.

Sand volley 4×4. Intanto il club ducale della Robur Tiboni si prepara per affrontare un altro impegno estivo importante, il Sand Volley 4×4 della Lega pallavolo femminile. “Siamo campioni d’ Italia – spiega Sacchi – e cercheremo di difendere il titolo di campioni in carica in ogni modo. Di questo si occupa il vicepresidente Michele Columella, ma sono più che convinto che allestirà anche per quest’anno una squadra competitiva”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>