Camera di Commercio, l’allarme di Varotti e Drudi: “Con i tagli del Governo a rischio tante manifestazioni locali a partire da Ginnastica in festa”

di 

18 giugno 2014

PESARO – Amerigo Varotti, direttore Confcommercio Pesaro e Urbino, ha presentato Week Gastronomici d'(A)mare, la nuova iniziativa che coinvolge 15 ristoranti della costa pesarese: menù a 25 euro (pesce) o 20 euro (carne), a base di prodotti locali garantiti dall’Associazione Ristoratori della provincia di Pesaro e Urbino (vedi il video per saperne di più).

CAMERA DI COMMERCIO, A RISCHIO TANTE INIZIATIVE PESARESI

Amerigo Varotti ha colto l’occasione anche per puntualizzare i rischi che potrebbe correre la Camera di Commercio alla luce della nuova riforma che dovrebbe attuare il Governo Renzi: “Se non riusciremo a fare la seconda edizione il prossimo anno, sapremo chi ringraziare, visto che vogliono tagliare il 50% del diritto annuale, 118 euro. A rischio tutte le manifestazioni che vengono appoggiate, a partire da Ginnastica in festa che porta a Pesaro decine di migliaia di persone che poi soggiornano nei nostri alberghi e mangiano nei nostri ristoranti”.

DRUDI: “Sì a una riforma, no a tagli orizzontali senza senso”

“Una cifra — ha rimarcato poi Alberto Drudi, Camera di Commercio Pesaro e Urbino — che il governo ci trattiene e rappresenta 3,80 euro al mese: il problema è che la Camera di Commercio così non può più garantire interventi e aiuti alle piccole e medie imprese che rappresentano il 97% di tutte le imprese e che vanno ben al di là di questa cifra. I servizi che noi diamo alle imprese sono enormi, che valgono molto di più di quella cifra. Siamo disponibili a una riforma della Camera di Commercio, ma lasciamo vivere quello che funziona. Come questo”.

IL VIDEO DELLA PRESENTAZIONE

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>