Il Pd risponde ai Cinque Stelle: “Ci vuole rispetto per la democrazia… e per le persone”

di 

18 giugno 2014

FANO – “Basta attacchi personali, oltretutto assolutamente ipotetici e pretestuosi”. Questo, in sintesi, il tenore della risposta del Partito democratico di Fano che respinge al mittente le accuse del Movimento Cinque Stelle, che ieri – per bocca del candidato sindaco Hadar Omiccioli, uscito sconfitto dal ballottaggio con Massimo Seri, appoggiato dal centrosinistra compatto – avevano criticato una mancanza di rinnovamento completo nella giunta, rallegrandosi che Fulvi e Minardi non fossero stati nominati assessori (rileggi l’articolo qui: www.pu24.it/2014/06/17/omiccioli-augura-buon-nuova-giunta-peccato-non-abbia-trovato-spazio-dei-giovani).

Aset pubblica e valorizzazione S. Croce. “I consiglieri comunali Fulvi e Minardi – scrivono i membri del Pd di Fano fanno parte di un partito, il Partito Democratico, che ha fondato la coalizione “Fare Città” ed hanno aderito al programma di governo di tale alleanza che prevede la valorizzazione di Aset come azienda pubblica e la riqualificazione del nostro ospedale. Gli stessi due consiglieri hanno riportato il più alto consenso in termini di preferenze nei rispettivi generi e si sono messi a disposizione del neosindaco Seri comprendendone l’esigenza di rinnovamento già annunciata in campagna elettorale”.

Nessun merito pentastellato. “Nessun merito quindi ai Cinque stelle di Fano – scrivono i democratici fanesi – ma senso di responsabilità e sensibilità dei due consiglieri a cui va la stima del Pd e dei suoi alleati. Minardi e Fulvi hanno ben amministrato in passato e il consenso che oggi ricevono dall’elettorato lo dimostra chiaramente. Se ci si riconosce in una dinamica davvero democratica occorre usare rispetto nei loro confronti e nei confronti degli elettori che hanno preferito ad altri un personale politico ed un programma di governo per la città”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>