“Sono cieca e mi hanno rubato il tandem, l’unico modo per andare in bici”. Facebook insorge per il furto, poi il lieto fine

di 

19 giugno 2014

Facebook schermataFANO – Tutto è partito con un annuncio su Facebook: “Mi hanno appena rubato il tandem al lido, sono cieca, è l’unico modo per andare in bici”. E’ la sventura capitata ad una non vedente fanese, che ha scatenato l’ira del web.

La signora, dopo l’accaduto di ieri sera, ha pensato di mettere un annuncio sui social network, nel gruppo “La Fano che mi piace o non mi Piace”, sperando che qualcuno potesse avere visto o saputo qualcosa. I commenti sono subito stati amari verso chi ha compiuto un simile gesto, fra chi ha usato appellativi, a chi ha invece subito portato il discorso sulle pene che spettano a chi compie furti, passando per altri che si sono subito resi disponibili a tenere gli occhi aperti.

La donna ha poi spiegato meglio l’accaduto, informando che il tandem era stato legato ad un palo e che era sparito nel giro di un’ora, dalle 22 alle 23. Neanche il tempo di fare la denuncia che la questione si è risolta: ed è stata proprio la vittima ad informare tutti sul ritrovamento del mezzo grazie agli amici del figlio. Una brutta vicenda che fortunatamente si è risolta in breve tempo.

Poche settimana fa, grazie a facebook utilizzato come cassa di risonanza, un ragazzo di Pesaro era riuscito a risalire alla persona che gli aveva distrutto l’auto parcheggiata davanti casa per poi scappare in preda al panico. L’annuncio, con tanto di foto, aveva fatto il giro del social fino e, segnalazione dopo segnalazione, aveva portato a individuare l’automobilista autore dell’incidente.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>