Appuntamenti in provincia: a Urbino c’è ancora una Spagna in fiesta. Unitalsi, nuova sede a Fano

di 

20 giugno 2014

URBINO, SPAGNA IN FESTA, DOMANI 21 GIUGNO IL PRIMO GIORNO DELL’ESTATE URBINATE: ESPLOSIVA!!!

 

Oltre 3 mila persone per la serata di apertura, il giovedì urbinate trasformato in un’esplosione di colori gialli e rossi. Serata entusiasmante, con lo start up di Giacomo Medici e la Latin ensemble e Los Barrankillos che hanno fatto ballare i tanti giovani che hanno riempito letteralmente la Fortezza Albornoz.
Chiusura con DJ Pravda e Chef Berna, un inedito connubio di dj set e cibo, con una vera e propria grigliata cucinata direttamente sul palco grande di Spagna in Festa.
Domani Sabato 21 giugno apertura dalle ore 13.00 degli stand gastronomici, con Montaditos, Paella, Boccadillos, panini, piadine, carni alla griglia, fritti vari, pesce fritto e paella!
A seguire dalle 17.00 Stage gratuito di flamenco (compagnia Alma Gitana di Lara Andres) e alle 21.00 un vero e proprio spettacolo di flamenco Alma Gitana
Il concerto della sera dalle ore 22:30 dei DEL BARRIO (ARG), gruppo, camaleontica band italo-argentina, fresca del debutto del nuovo disco El Diablito e della collaborazione con Antonella Ruggiero per l’opera lirica Misa Criolla, indossa un altro vestito nuovo di zecca per l’estate 2014: una versione inedita ed arricchita del già festoso concerto Makumbero.
Sul palco questa volta fa il suo ingresso trionfale una sezione fiati esplosiva, composta da Massimo Valentini al sax baritono, Gianni Perinelli al sax contralto e Marcello Jandu Detti al trombone.
Il repertorio spazia dalle composizioni originali ai brani della tradizione musicale sudamericana che il pubblico già conosce ed apprezza nelle versioni spesso stravolte e rivisitate dalla band, dal Rio della Plata ai Caraibi, dalla cumbia alle danze della Cordigliera delle Ande.
Per chiudere la notte con il dj set di Reverend Gerbo.

FANO, il Festival del Brodetto sfida il web: è on line il nuovo sito

L’indirizzo resta quello di sempre, www.festivalbrodetto.it, ma la forma si evolve: il Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce (a Fano, Lido, dal 12 al 14 settembre 2014) sfida le nuove tecnologie e presenta un sito in grado di rispondere alle esigenze di tutti. Contenuti commentabili, link ai social network e immagini in movimento; pagine dedicate a giornalisti, turisti, camperisti e curiosi; interfaccia fresca e moderna ma ricca di informazioni e contenuti.

Una rivoluzione “2.0”, dunque quella che subirà il concept della manifestazione che, quest’anno promette sorprese anche per i cybernauti. Non solo, infatti, il sito sarà usato come strumento diretto per una comunicazione semplice, diretta ed evoluta ma, verrà strutturato un “social media group” e il Festival Del Brodetto sbarcherà per la prima volta anche su Instagram, Instafood e Twitter con tanto di concorsi fotografici e gustosi premi.

FANO, MERCOLEDì 25 GIUGNO PER RICORDARE ILARIA ALPI

Si apre mercoledì 25 Giugno la XIII° edizione della manifestazione “Con l’Africa nel Cuore” promossa dalla Ong fanese L’’Africa Chiama, attiva da oltre dieci anni in Kenya, Tanzania e Zambia.

L’appuntamento di apertura sarà presso la splendida cornice della Rocca Malatestiana di Fano dove alle ore 17 bambini e adulti potranno partecipare gratuitamente, previa iscrizione (Tel. 0721865159), ad un laboratorio di percussioni multietniche guidati dal maestro Giorgio Caselli a cura di CREMI del Comune di Fano.

Si prosegue alle 21,30 con l’incontro “Non tacere. Vent’anni dalla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin” con Francesco Cavalli, direttore del Premio Ilaria Alpi e autore del libro “La strada di Ilaria”.
La strada di Ilaria racconta i fatti sui quali lavorava Ilaria Alpi e sulle ragioni della sua morte. Un caso scomodo, che è stato insabbiato velocemente per le tante implicazioni fra Italia e Somalia. Un caso che per la giustizia italiana non è ancora chiuso, e rimasto fino ad oggi senza responsabili. Traffici di armi e di rifiuti tossici, corruzione, misteri nello storico rapporto fra Somalia e Italia: una storia che deve essere raccontata, e che nella scelta stilistica volutamente non giornalistica, riesce a coniugare narrazione pura a informazione.

La presentazione sarà accompagnata dalle letture sceniche a cura di Giorgia Penzo e dalle musiche di Elena Sanchi Trio, il cui concerto proseguirà insieme ad un buffet multietnico.

“Con l’Africa nel Cuore”, iniziativa inserita nell’ambito del progetto Noi Mondo Tv cofinanziato da FEI – Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi, proseguirà i suoi appuntamenti nelle serate di Sabato 28 e Domenica 29 presso l’Anfiteatro Rastatt dove dalle ore 18 ci saranno mostre, mercatini, artigianato dal sul del mondo, stand delle associazioni, musiche, danze e testimonianze dal sud del mondo.

 

FANO, IL LICEO APOLLONI COLLABORA CON PASSAGGI

Il Liceo Artistico Apolloni di Fano collabora attraverso la documentazione video dei numerosi appuntamenti in programma, con la seconda edizione del Festival della Saggistica “PASSAGGI” – Parole ai confini del mare. Gli alunni che parteciperanno alla rassegna saranno: Ardito Jennifer, Bacciaglia Rebecca, Gargamelli Ilaria, Osei Vittoria, Bonci Giulia Dell’ Atti Margherita della classe 2°A – Siena Valeria, Patierno Sara, Slyvka Kateryna della classe 3°A – Marcellini Serena, Montesi Maria Chiara della classe 4°A e Pergolini Cristina della classe 5°B.

FANO, L’UNITALSI IN FESTA PER L’INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Fervono i preparativi all’Unitalsi di Fano, dove si preannuncia un’occasione di grande festa e partecipazione. L’associazione – sottosezione diocesana di Fano, Fossombrone, Cagli e Pergola invita infatti la cittadinanza, domenica 22 giugno (giorno del Corpus domini) alle ore 16, in via del Torrente 3 (zona Trave, dietro la chiesa) per l’inaugurazione della sua nuova sede operativa. All’evento parteciperà il Vescovo, sua eccellenza mons. Armando Trasarti, per la solenne benedizione dei locali e delle persone intervenute. Non mancheranno il Presidente dell’Unitalsi diocesana Piergiuseppe Manenti, i membri del Consiglio direttivo e i tanti volontari dell’associazione, per condividere insieme alla comunità questo nuovo traguardo. Seguiranno un concerto e un rinfresco offerto dai volontari. A conclusione, assistiti e volontari si uniranno alla processione cittadina del corpus domini.
Per quanto riguarda la nuova sede, i locali di via del Torrente n.3 saranno aperti il giovedì e il sabato dalle 10 alle 11,30; i recapiti per contattare l’associazione sono tel. e fax 0721/803110 – unitalsifano@libero.it.

La Sottosezione Unitalsi di Fano, che proprio l’anno scorso ha festeggiato il 75° anniversario di fondazione, organizza da sempre pellegrinaggi ai santuari internazionali occupandosi dell’assistenza e del trasporto di anziani e disabili. Al momento, l’associazione sta raccogliendo le iscrizioni per il pellegrinaggio regionale a Lourdes (dal 14 al 20 luglio, in treno), per quello a Loreto (dall’1 al 4 agosto, in pullman) e per il pellegrinaggio nazionale, sempre a Lourdes (dal 27 settembre al 5 ottobre, in treno e aereo).
Nel corso degli anni, attraverso il prezioso impegno dei suoi volontari, l’Unitalsi ha sviluppato altre attività collaterali di solidarietà, operando in favore di anziani, malati e persone ricoverate negli istituti, o presso le famiglie del territorio bisognose d’aiuto, senza trascurare la formazione del personale volontario, sia spirituale che assistenziale. L’associazione conta circa 550 soci fra volontari, pellegrini e assistiti, sul territorio della diocesi di Fano, Fossombrone, Cagli e Pergola, con una notevole presenza di giovani fra i volontari. Durante l’anno organizza pellegrinaggi a Lourdes e Loreto, ma anche momenti di preghiera e festa insieme a Cartoceto e Marotta, con grande partecipazione dalle zone vicine.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>