Weekend in pista per Gianni Morbidelli: “A Spa per fare bene”

di 

20 giugno 2014

Gianni Morbidelli al volante del suo bolide

Gianni Morbidelli al volante del suo bolide

PESARO – Un altro fine settimana in pista per Gianni Morbidelli. Il pilota pesarese, in lizza nel Mondiale turismo (WTCC) al volante della Chevrolet, correrà sul tracciato belga di Spa, un circuito difficile che incute soggezione.

La pista. Nata nel 1922, la pista situata a una cinquantina di chilometri da Liegi ha ospitato per 47 volte il Mondiale di F1. Nel 2007 è stata rinnovata e oggi misura 7.400 metri e con le sue salite e discese è estremamente spettacolare sia per i piloti sia per gli spettatori.

Il “Morbido”. “Sono davvero felice di tornare in pista a Spa – è il commento che ci ha rilasciato Gianni prima di partire per il Belgio – e quella di domenica sarà una bellissima sfida su un tracciato che porta a galla il meglio delle capacità di un pilota”.
“Morbido” qui ha già gareggiato e attinge dall’albo dei ricordi: “In passato ho corso a Spa in varie categorie e anche in Formula 1, e in alcune occasioni sono riuscito a disputare delle belle gare ed ho ancora bei ricordi di tutti i Gran Premi che sono riuscito a concludere andando a punti. Il mio ultimo ricordo di Spa è particolarmente positivo: una doppietta nel 2012 al volante della Audi RS 5″.
Gianni è pilota veloce, ma anche modesto e sempre attento nel misurare le parole: “Non voglio dire che sarò il favorito della gara di domenica – conclude – ma penso che si potrebbe fare bene perché le caratteristiche della mia Chevrolet del team Munnich Motorsport sono in sintonia con quelle del tracciato. L’unica incognita è costituita dal meteo, ma ricordo che la mia doppietta nel 2012 la conquistai con il bagnato… quindi in caso di pioggia non avrei certo timori in più anche se, come tutti, spero ci sia una bella giornata di sole”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>