Scissione Sel, al Passassi Festival ci si interroga sul futuro della sinistra. E domani gran finale con Pericoli, Mollica, Berlinguer e Politi

di 

21 giugno 2014

FANO – “La Sinistra del Gran Sasso, potremmo chiamarla cosi: è li che si trova, sotto il massiccio, il prestigioso laboratorio che rileva e studia particelle infinitamente piccole come i neutrini”.

Scherza Giorgio Santelli giornalista di Rai News 24 e autore, insieme al collega Rai Stefano Corradino, del libro A Sinistra. Un futuro possibile, che verrà presentato questa sera al Passaggi Festival di Fano (PU).

Il libro contiene dieci interviste a dieci personalità con storie, profili, professioni ed esperienze differenti (tra i quali Rodotà, Civati, Landini, Fiorella Mannoia, Vendola etc..), alla ricerca di un minimo comune denominatore di sinistra tra politici diversi schieramenti e tra politica e società civile.

“Dopo la scissione di Sel delle ultime ore, con la direzione del festival abbiamo deciso di modificare l’appuntamento di questa sera – spiega Santelli -, quella che doveva essere una normale presentazione del nostro libro si trasformerà in un talk show politico dove ci interrogheremo sul futuro della sinistra italiana, insieme a diversi ospiti che interverranno in diretta telefonica”.

Sul palco del Passaggi Festival – nel Chiostro delle Benedettine a partire dalle ore 18,30 – ci saranno, oltre ai due autori Giorgio Santelli e Stefano Corradino, Alessandra Longo (La Repubblica), Mario Portanova (Il Fatto Quotidiano),Lino Paganelli (dirigente Pd).

Mentre interverranno in collegamento telefonico Stefano Fassina (Pd), il sottosegretario Riccardo Nencini (Psi),Daniela Preziosi (Il Manifesto) e Luca Landò (L’Unità).

“Ma è un elenco solo parziale – confessa  Santelli – stiamo aggiornando la lista degli ospiti ora per ora  e non escludo che per l’inizio dell’incontro potremo avere qualche sorpresa importante”.

PERICOLI, MOLLICA, BERLINGUER E POLITI PER L’ULTIMA GIORNATA DI PASSAGGI FESTIVAL. DOMENICA 22 GIUGNO A PARTIRE DALLE ORE 17.

La mano è un essere a sé stante che può avere pensieri propri ed un metodo. Almeno secondo Tullio Pericoli che parteciperà alla giornata conclusiva del Festival Passaggi di Fano (PU), domenica 22 giugno.

Il grandissimo pittore e disegnatore marchigiano, che ama definirsi “pittore di giornali”, per le sue innumerevoli illustrazioni per grandi quotidiani italiani e stranieri, presenterà il suo libro Pensieri della mano (ore 18.30 Chiostro delle Benedettine) insieme con uno dei volti più noti della Rai, il giornalista Vincenzo Mollica. Al termine della presentazione Pericoli verrà insignito del premioTullio Ghiandoni – Passaggi d’Arte”, un opera di Michele Ambrosini, artista con all’attivo numerose mostre in Italia ed Europa, che gli verrà consegnato dalla illustratrice Rebecca Lisotta.

Alle 17.30, sempre nel Chiostro delle Benedettine, Luigi Berlinguer presenterà il suo libro Ri- creazione. Una scuola di qualità per tutti e per ciascuno, una riflessione sul ruolo del sapere, della scuola e dell’idea di futuro per le nuove generazioni. Berlinguer illustrerà le possibili rotte per ricostruire un sistema educativo equo ed inclusivo, in grado di rispondere alla richiesta di competenze e professioni sempre più qualificate e innovative che la società della conoscenza richiede. Ne discuterà con la senatrice Francesca Puglisi, membro della commissione istruzione del Senato, e con il giornalista Franceso Rea.

Per la sezione Passaggi di Fede, Marco Politi, giornalista vaticanista di lungo corso, editorialista del Fatto Quotidiano, racconterà i retroscena di una delle sfide più difficili del nuovo Pontefice: la riforma della Curia romana. Francesco tra i lupi. Il segreto di una rivoluzione sarà presentato alle 17 presso la Chiesa di San Domenico con Stefano Ceccanti, politologo dell’Università di Bologna, e Jacopo Scaramuzzi di TM News.

La sezione Passaggi di Storia celebrerà invece due importantissimi anniversari che si celebrano quest’anno: il trentesimo anniversario della morte di Enrico Berlinguer ed il centenario della Grande Guerra. Pierpaolo Farina presenterà il suo libro Casa per Casa, Strada per Strada ed il libro Prospettiva Berlinguer. Sguardi trasversali sul leader comunista con il giornalista e politico Pietro Folena e la giornalista Jolanda Bufalini (Chiesa di San Domenico ore 19).

Lo storico Emilio Gentile presenterà invece, con Dino Pesole de Il Sole 24 Ore, il libro Due colpi di pistola, dieci milioni di morti, la fine di un mondo (ore 19.30 Chiostro delle Benedettine).

Per i più piccoli sarà attivo, dalle 17.30 alle 19.30 presso la Memo Mediateca Montanari, Joco – laboratorio didattico gratuito con i timbri, rivolto ai bambini dai 4 ai 12 anni, a cura dell’ISIA di Urbino. Per prenotazioni ed informazioni: passaggi.info@gmail.com.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>