Tutti gli appuntamenti del weekend. FUNzONE alla Baia, Beach Party ai Bagni N.5, Festival della Multivisione a Orciano, Paese dei Balocchi alla Memo

di 

26 giugno 2014

Venerdì e sabato al via due nuovi appuntamenti estivi. ‘Baila’ a Baia Flaminia e ‘FUNzONE’ in piazzale della Libertà

Questo fine settimana inaugurano due rassegne che ci terranno compagnia per tutta l’estate. A piazzale della Libertà sabato alle 21.15 è in programma il primo appuntamento di FUNzONE l’area divertimento a cura dello staff animatori di Pesaro Village che propone sei serate animate nei sabati 28 giugno, 5, 12, 26 luglio, 2 e 16 agosto con spettacoli di intrattenimento per tutte le età. L’appuntamento inaugura la ventesima estate di animazione dello staff di Pesaro Village. Si tratta di un vero e proprio “contenitore del divertimento” che trasformerà piazzale della Libertà a volte in un parco giochi, a volte in una sala teatrale, a volte in una arena da concerto. Il tutto, con il filo conduttore del buonumore che da sempre caratterizza le proposte di Pesaro Village. Sabato 28 giugno è tutto dedicato ai bambini (e ai loro genitori), con l’allestimento dell’attesissimo “Pesaro Village Park”: il circuito “guidobene”, giochi e prove di abilità, laboratori creativi, truccabimbi, palloncini; il tutto condito da gadgets e musica a tema. Non mancheranno, nel corso dell’estate, anche musical, concerti ed altri momenti dedicati ai bambini. info. 0721 371287 o www.pesarovillage.com.
A Baia Flaminia debutta quest’anno Baila Flaminia tutti i venerdì sera dal 27 giugno al 15 agosto, a piazza Europa dalle 21, che insieme a Baby Baia (da martedì 8 luglio) arricchirà il cartellone eventi del quartiere. Un’ originale scuola di ballo open air gratuita e aperta a tutti che organizza corsi di danza moderna e balli di gruppo per adulti e bambini, curati da ballerini professionisti. L’iniziativa è a cura dei commercianti di Baia Flaminia e del Quartiere Nove Porto e Soria.
Infine venerdì 27 giugno (l’8 luglio in caso di maltempo) a piazzale della Libertà dalle 21 si svolge anche il concerto dal vivo Tribute to Carlo Antonelli, il sassofonista pesarese scomparso alcuni anni fa. Per ricordalo i suoi amici di sempre hanno curato una serata evento che vedrà alternarsi sul palco alcuni dei migliori musicisti delle Marche. Ad aprire la serata, ad ingresso libero, saranno i Soulfix, con un repertorio di musica afro-americana.
Tutti gli eventi fanno parte del calendario La Bella Estate coordinato dall’Assessorato alla Vivacità del Comune di Pesaro (attività economiche-turismo-valorizzazione del centro e della zona mare) e concertato con Apahotels, capofila di tutte le associazioni di categoria che rappresentano gli operatori turistici delle zone mare e Baia Flaminia, con la sponsorizzazione di Banca di Pesaro.

Info: www.turismopesaro.it; Tel. 0721 387102-103

 

Fotografia protagonista al Festival della Multivisione: inaugurazione domenica 29 giugno alle ore 21 presso la chiesa di San Silvestro, a Orciano di Pesaro

ORCIANO DI PESARO  – Prosegue all’insegna della fotografia “Impressioni d’arte 2014 – 9° Festival nazionale della multivisione artistica e arti varie”, promosso dalle associazioni culturali Officina degli artisti e Accademia dei tenebrosi, con la Pro loco di Orciano.
E’ infatti in programma domenica 29 giugno alle ore 21 l’inaugurazione della mostra fotografica “L’esploratore inesistente”, della fotografa milanese Beba Stoppani, allestita nei locali della chiesa di San Silvestro, a Orciano di Pesaro, dove resterà fino al 5 luglio (visitabile tutti i giorni dalle 20,30 alle 23).
Fotografa di architettura, design e pubblicità, Beba Stoppani vive e lavora tra l’Italia e il Messico ed ha all’attivo molte collaborazioni con riviste del settore (Domus, Abitare, Interni, Axis, Gran Bazaar), aziende di fashion, lighting design (B&B, Flos, Artemide, Luceplan, Limonta, Bisazza, Alessi, Pomellato) studi internazionali di architettura per progetti in Italia e all’estero. La ricerca artistica di spazi di natura visionaria la spinge a viaggiare e a documentare le diverse realtà culturali che incontra. Le sue produzioni sono ricche di citazioni organiche e di legami con l’architettura che celebrano l’estasi della forma in atmosfere sublimi.
La rassegna “Impressioni d’arte 2014”, partita nel mese di maggio, sta animando il centro storico di Orciano con una serie di appuntamenti su fotografia, arti pittoriche e incisorie. Dal 5 al 12 luglio entrerà nel vivo la seconda parte del Festival, con una serie di eventi musicali, spettacoli di teatro-danza e multi visioni.

 

MARIOTTO DI NARDO NELLA PITTURA FIORENTINA DEL TEMPO A PALAZZO MOSCA

Inaugura sabato 28 giugno a Palazzo Mosca un nuovo evento che nasce sotto il segno della collaborazione tra istituzioni culturali. L’esposizione è infatti il risultato di uno scambio di capolavori tra i musei pesaresi e la Galleria dell’Accademia di Firenze.

Prende il via sabato 28 giugno alle 18.30 a Palazzo Mosca, un evento ‘piccolo’ ma davvero prezioso che nasce dalla virtuosa collaborazione tra due istituzioni culturali: i Musei Civici di Pesaro e la Galleria dell’Accademia di Firenze. L’esposizione – che sarà visitabile dal 28 giugno all’8 dicembre – è infatti possibile grazie ad un eccezionale doppio prestito di opere dalle collezioni di queste due realtà museali pubbliche.

All’inaugurazione di sabato, saranno presenti Daniele Vimini assessore alla Bellezza del Comune di Pesaro, la soprintendente Maria Rosaria Valazzi con Alessandro Marchi, ispettore della Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche, Urbino; le due tavole fiorentine prestate a Pesaro verranno illustrate da Angelo Tartuferi, direttore della Galleria dell’Accademia, nonché riconosciuto specialista internazionale della pittura del Medioevo e del tardogotico, che parlerà di Mariotto di Nardo nella pittura fiorentina del tempo.

Dal 28 giugno, dunque, a Pesaro, la sala Bellini dei musei ospita due capolavori di Mariotto di Nardo in un allestimento particolare che va ad ampliare la sezione dedicata al gotico Internazionale: si tratta della Madonna dell’Umiltà celeste fra i Santi Stefano e Reparata (tempera su tavola, 1400 ca.) e della Crocifissione e quattro storie di San Nicola (tempera su tavola, 1415-1419). Esposti insieme al trittico di Mariotto di Nardo delle collezioni civiche Madonna con Bambino tra i santi Michele Arcangelo e Francesco, offrono l’occasione per indagare un periodo storico-artistico poco noto relativo al viaggio a Pesaro, nel 1400, del pittore fiorentino più in voga al momento, accompagnato dal suo giovanissimo aiutante Lorenzo Ghiberti. Completa l’allestimento una seconda opera significativa della sala Bellini: la Crocifissione di Cristo (tempera su tavola, 1400-1410) di Piero di Giovanni detto Lorenzo Monaco, pittore toscano in contatto con Mariotto di Nardo già dagli anni novanta del Trecento.

A Firenze, in contemporanea, i Musei Civici di Pesaro prestano per la mostra ‘La fortuna dei primitivi’ alcune importanti opere tra la fine del Trecento e la metà del Quattrocento, provenienti dall’eredità Malvezzi – collezione Hercolani-Rossini, quale contributo all’indagine sul collezionismo e la riscoperta fra Sette e Ottocento dei pittori primitivi dal Duecento al Quattrocento. Saranno esposti presso la Galleria dell’Accademia il Sant’Ambrogio in trono (tempera su tavola, 1350-1353) di Vitale da Bologna,

 

San Bartolomeo e l’imperatore Eraclio (tempera su tavola, 1440-1460) di Michele di Matteo, San Domenico e i frati ricevono il pane dagli angeli (tempera su tavola, 1459) di Giovanni Francesco da Rimini e l’Incoronazione della Vergine (tempera su tela, 1370-1375) di Simone di Filippo (dei Crocefissi); una produzione che documenta in particolare la fortuna dei dipinti a fondo oro che esercitò una rilevante influenza sulla formazione delle grandi raccolte d’arte pubbliche nei maggiori paesi europei.

MARIOTTO DI NARDO NELLA PITTURA FIORENTINA DEL TEMPO
Opere dalla Galleria dell’Accademia di Firenze
28 giugno-8 dicembre 2014
Musei Civici di Palazzo Mosca_piazza Toschi Mosca 29
inaugurazione sabato 28 giugno ore 18.30
ingresso libero

orario
29 giugno – 30 settembre martedì – domenica 10-13 / 16.30-19.30
dal primo ottobre martedì – giovedì 10-13; venerdì – domenica 10–13 / 15.30–18.30
aperture straordinarie
10 luglio – 28 agosto tutti i giovedì sera 21-23
10 -24 agosto in occasione del Rossini Opera Festival tutti i giorni h 10-13 / 16.30-23
biglietto unico Pesaro Musei
intero € 9 (include le mostre, le collezioni permanenti dei Musei Civici, Casa Rossini)
ridotto € 7,50 (gruppi minimo 20 persone; over 65; soci FAI, Touring Club, Coop Adriatica, Italia Nostra);
€ 5 possessori Card Pesaro Cult (la card Pesaro Cult ha validità annuale e si acquista al prezzo di € 3 presso la biglitteria dei Musei Civici
ingresso gratuito fino 19 anni
Info 0721 387541 biglietteria Palazzo Mosca negli orari di apertura dei musei
www.pesaromusei.it; pesaro@sistemamuseo.it

 

SATURDAY BEACH PARTY AI BAGNI N.5 POLVEREDICAFE

Sabato 28 secondo appuntamento con Saturday Beach Party presso Bagni N 5 PolverediCafe.
Nella suggestiva e bellissima location a Fosso Sejore, Polveredicafe in collaborazione con Circolo Mengaroni propongono una serata di musica dal vivo e dj set. Sul palco in riva al mare si esibirà in apertura Jack Eden, chitarrista cantante dei Brother in Law, che presenta il suo nuovo progetto solista. A seguire i DID, che presentano l’ultimo lavoro Bad Boys. Con questo album dal respiro internazionale tra rock ed elettronica la band di Torino si è imposta come una delle realtà più interessanti della nuova scena musicale italiana.
Pre/After show dj set di Damien, Guagno, Paglia, special guest dj Cobra.

Possibilità di cena prenotando al: 342/9785138

 

BRUSCIA, SPUMANTE NAZIONALE: Bollino dell’Enohobby

Il Vino Spumante Bru Rosé dell’Azienda Agricola di San Costanzo vince il primo premio al concorso nazionale “Bollino dell’Enohobby”.

San Costanzo (PU), 25/06/2014 – Importante riconoscimento per l’Azienda Agricola Bruscia di San Costanzo. Il vino spumante Bru Rosé ha infatti ottenuto il primo posto di categoria al concorso nazionale “Bollino dell’Enohobby”, giunto alla sua 32esima edizione e promosso dal Club Enohobby.

Hanno partecipato al concorso tutte le regioni d’Italia e i vini pervenuti sono stati esaminati da enologi e sommeliers, guidati dal presidente di commissione Simone Schiaffino e dal presidente dell’Enohobby Marta Cartoceti. I vini sono stati controllati in maniera attenta e scrupolosa, prima di essere resi anonimi da un pubblico ufficiale, per poi passare alla fase di degustazione.

Oltre alla vittoria di categoria, i vini Bianchello del Metauro DOC Mo Leone 2013, Marche IGT Bianco IB Cinquantaquattro 2012, Marche IGT Bianco Famoso Grottino 2012, Colli Pesaresi DOC Rosato Bellarosa 2103 e Colli Pesaresi DOC Rosso Balòn 2009, hanno anche ottenuto delle distinzioni di merito. Dopo il secondo posto del bianco Famoso Grottino al MillésimeBio di Montpellier dello scorso febbraio, un altro premio importante per una cantina molto giovane e un risultato che ripaga degli sforzi della famiglia Bruscia e dei loro collaboratori, che tutti i giorni lavorano con passione per realizzare prodotti biologici di alta qualità.

Le premiazioni ufficiali avranno luogo sabato 28 giugno alle ore 20:00 presso l’Hotel Cruiser di Pesaro, all’interno del salone delle feste Moby Dick.

I risultati completi del concorso sono consultabili sul sito www.enohobby.it.

Contatti Cantina Bruscia: info@brusciavini.it / www.brusciavini.it – Tel / Fax: 0721954801 / 0721950807. Facebook: Azienda Agricola Bruscia.

 

 

FuoriPaese: Il Paese dei Balocchi si trasferisce alla Memo: in calendario 7 incontri interessanti e divertenti sul tema delle energie

 

FANO- Si rinnova anche quest’anno la collaborazione tra Paese dei Balocchi e Mediateca Montanari, per dare vita ad una rassegna che prende il nome di “FuoriPaese” ed anticipa l’evento estivo, in programma dal 21 al 24 agosto. Tema della rassegna, in partenza domani giovedì 26 giugno, sarà quello delle energie, lanciato quest’anno con forza dalla manifestazione bellocchiana, declinate dal punto di vista scientifico grazie alla collaborazione con l’associazione Next. Il ricco calendario di “FuoriPaese” è stato presentato questa mattina alla Memo di Piazza Amiani. “Il Paese dei Balocchi si trasferisce alla Mediateca Montanari –ha esordito il presidente dell’associazione Michele Brocchini- Il tema delle energie sarà quindi ben rappresentato in 7 incontri rivolti a giovani ed adulti per far passare con forza il messaggio di educare all’energia della vita. Mai come quest’anno i tanti volontari che sono il motore della manifestazione hanno messo il loro impegno e la loro grinta, nonostante difficoltà fisiche e mentali, nell’organizzazione della festa”. Presente, per la prima volta in veste ufficiale, l’assessore alle biblioteche Samuele Mascarin, che ha avuto parole di lode per “Adotta un progetto”, l’iniziativa lanciata quest’anno per sostenere eventi all’interno del Paese dei Balocchi: “E’ un esempio di energia e sinergia, perché si esce dal perimetro di sola competenza delle associazioni per istituire collaborazioni con le realtà cittadine, qualificando ancora di più le proposte. Il naturale luogo di approdo è rappresentato dalla Memo, che oltre ad essere un centro di cultura è diventato un punto di interesse della città”. A presentare nel dettaglio FuoriPaese sono stati poi Danilo Carbonari, direttore della Memo, e Valeria Patregnani, responsabile dei servizi bibliotecari: “Abbiamo accolto con gioia la rinnovata collaborazione, che l’anno scorso aveva già riscosso grande partecipazione, ed abbiamo cercato di dare un taglio più scientifico alla declinazione del concetto di energia. Il target sarà trasversale, con dibattiti per i ragazzi e gli adulti e laboratori per i più piccoli”. A gestire gli appuntamenti saranno Mattia Crivellini e Lucia Muzio dell’associazione Next, organizzatrice del festival scientifico Fosforo, che hanno preparato interessanti appuntamenti per scoprire e conoscere vari tipi di energia: da quelle naturali come il vento, il sole e l’acqua, a quelle più complesse. “FuoriPaese” ha già riscosso il suo primo successo, ancor prima della partenza: è stato “adottato” dalla BCC di Fano, proprio nell’ambito di Adotta un progetto. “Abbiamo sempre sostenuto il Paese dei Balocchi –ha detto il vicepresidente BCC Ruggero Sperandini- per la prima volta appoggiamo la Memo, perché i nostri interventi mirano a partire dall’inizio delle idee, seguendo un percorso e lo sviluppo delle attività”.

IPDB FUORI PAESEokt.ai

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>