Mons. Silvano e don Corrado, quando le vie del signore sono infinite: che festa per i 60 e 50 anni di vita sacerdotale

di 

28 giugno 2014

Grande concerto nella cattedrale di Pesaro per festeggiare Monsignor Silvano Pierbattisti canonico penitenziere e don Corrado Vagnini canonico della cattedrale per i rispettivi 60 e 50 anni di vita sacerdotale.
Impegnativo il programma del concerto d’organo in loro onore voluto dall’Arcidiocesi e dalla Basilica Cattedrale di Pesaro che ne ha affidato l’esecuzione del M° Simone Baiocchi , organista internazionale e direttore artistico del World Organ Day Pesaro.

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Il concerto avrà inizio con la “Grande fantasia e fuga in sol minore” BWV 542 di J. S. Bach “organo pleno”,straordinario capolavoro organistico per ”organo pleno” – scritto probabilmente nel 1720. Rapidi i passaggi che caratterizzano la prima parte del brano e che introducono una fuga brillante, il cui soggetto, dal carattere quasi violinistico, da origine ad un raffinato virtuosismo.

Seguirà Dietrich Buxtehude, grande musicista tedesco amato da Bach , con una Ciaccona dai motivi musicali cinqueceteschi.
Farà seguito il’’Preludio religioso’’ dalla Petite Messe Solennelle di G.Rossini
e successivamente un Adagio di G. Battista Martini di grande intensità spirituale.

Padre Martini fu un compositore di grande fama al quale si affidarono grandi musicisti europei compreso Mozart ,egli fu convinto assertore dell’antica scuola romana,e ammiratore dei grandi musicisti che essa aveva prodotto, Martini s’impegnò particolarmente a diffondere le dottrine che avevano formato tanti abili maestri e a dare ai suoi allievi purezza di stile.
E rifacendoci al ”purismo” della musica Romana il concerto si concluderà
con un Trittico Mariano di Domenico Bartolucci, il grande ed indimenticabile Maestro della Cappella Sistina ,( che a Pesaro diresse numerosi concerti , in Cattedrale, in Santa Maria delle Grazie, presso l’Auditorium Pedrotti e presso il Teatro Rossini ) morto nel Novembre dell’anno scorso, definito il più grande musicista di musica sacra del nostro tempo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>