Il rendiconto di Pesaro Povera: “Andiamo avanti decisi anche se i soldi non bastano mai”

di 

29 giugno 2014

Pierpaolo Bellucci e Pino Longobardi, fondatori di Pesaro Povera

Pierpaolo Bellucci e Pino Longobardi, fondatori di Pesaro Povera

PESARO – Pesaro Povera, ecco il rendiconto spese. Come di consueto, il gruppo di volontariato rende noto il documento dettagliato per tipologia. Nel primo semestre 2014, a livello macro sono entrate donazioni per 7.969 euro (5.394 tramite conto corrente, 2.575 tramite libere donazioni in contanti) e sono state affrontate spese per un totale di 8.655 euro. Considerando il passivo di circa 1.400 euro, derivante dall’attività del periodo agosto-dicembre 2013, il “rosso” complessivo ammonta ora a 2.087 euro. Per questo, come preannunciato nei giorni scorsi, il gruppo di volontariato coordinato da Pierpaolo Bellucci e Pino Longobardi ha scelto – necessariamente – di contenere l’attività e il numero degli assistiti a partire dal primo luglio, selezionando i casi più urgenti e disponibili ad un percorso di aiuto e reinserimento.

Nel dettaglio, 380 euro sono stati destinati all’acquisto di farmaci e al pagamento di visite mediche, 4.068 euro sono stati destinati al contributo affitti, 1.231 euro ai contributi utenze, 380 euro per ricariche telefoniche, 1.342 euro per contributi vitto (acquisto cibo e generi di prima necessità), 791 euro per il pagamento di viaggi, rinnovo assicurazioni e spese varie, 110 euro per l’acquisto di vestiario. Infine, 352 euro sono stati destinati a specifiche necessità di detenuti della Casa Circondariale di Villa Fastiggi, privilegiando i casi di persone senza rete parentale.

Per avere informazioni è possibile scrivere a pesaropovera@gmail.com, mentre per effettuare donazioni è consigliabile – anche per piccole somme – un bonifico intestato ad “Associazione Acu Marche Consumatori Utenti” (coordinate bancarie: IT 36 S 05018 02600 000000164518 causale “fondo Pesaro Povera”). Grazie di cuore a quanti vorranno proseguire nel sostegno di questo importante e ambizioso progetto cittadino.

Scarica il .pdf con la Tabella con il bilancio del primo semestre 2014.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>