Auto riparate abusivamente: a Sassofeltrio sequestrata officina priva dei permessi

di 

2 luglio 2014

SASSOFELTRIO – La Polstrada di Urbino scopre a Sassofeltrio un’officina abusiva che ora è stata posta sotto sequestro.

Un'officina abusiva posta sotto sequestro

Un’officina abusiva posta sotto sequestro

I fatti. Personale del distaccamento della polizia stradale di Urbino, a seguito di una mirata attività investigativa, ha individuato e sottoposto a sequestro amministrativo un’attività abusiva di autoriparazione di veicoli all’interno del territorio comunale di Sassofeltrio. Gli agenti hanno scoperto che un uomo, all’interno di un capannone di circa 100 metri quadri, senza autorizzazione alcuna, riparava autovetture, violando la normativa vigente. La Polstrada ha rinvenuto nell’officina diverse auto sulle quali sono in corso accertamenti, visto che la legge italiana punisce i proprietari o i possessori dei veicoli che per la riparazione si avvalgono di imprese non autorizzate.

Multa salata. L’autore della violazione, che in passato aveva svolto l’attività di meccanico, è stato segnalato alla Camera di Commercio di Pesaro per l’adozione dei provvedimenti di competenza. Oltre al sequestro amministrativo, finalizzato alla confisca, di tutti gli strumenti utilizzati per l’attività, al responsabile è stata contestata una sanzione amministrativa pecuniaria di 5.164 euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>